Con una star come Michael Fassbender a interpretare e produrre, Assassin’s Creed sarebbe potuto entrare nella cerchia ristretta degli adattamenti basati sui videogiochi andati a segno.

Oltre a essere tratto da uno dei brand videoludici più famosi al mondo, il film poteva anche contare sull’affiatamento fra l’attore protagonista e il regista Justin Kurzel, con cui Michael Fassbender aveva lavorato in Macbeth. Purtroppo, pur non essendo un completo disastro, Assassin’s Creed non si è rivelato la speranza in cui molti giocatori e appassionati di cinema sperando; anche dal punto di vista economico, il titolo è riuscito a incassare nel mondo solamente $240.7 milioni, a fronte di un budget pari a $125 milioni. Dopo un anno dalla sua uscita nelle sale, Michael Fassbender ha parlato con onestà del risultato finale ai microfoni di Movie’n’co, dichiarando:

“Sicuramente, non è stato perfetto. Penso che abbiamo un po’ sprecato un’occasione in quel caso. Perciò aspetteremo e vedremo cosa faranno quelli di Ubisoft. Ma al momento non so [cosa cambierei]. Lo farei più divertente, è davvero quello l’aspetto chiave. L’atmosfera del film… penso che si sia preso troppo seriamente e arriverei all’azione molto più velocemente. Penso ci siano tre inizi nel film, il che è uno sbaglio.”

Il finale del film faceva presagire un continuo, con la Ubisoft, compagnia sviluppatrice del videogioco, che sicuramente desiderava trasformare la saga in un franchise cinematografico, ma al momento non si hanno notizie sulla possibilità di un sequel, con lo stesso Michael Fassbender che sembra dubbioso su una simile eventualità. L’attore irlandese, intanto, sarà nelle nostre sale dal 12 ottobre con il thriller L’uomo di neve. Intanto, Assassin’s Creed continua la sua marcia su console e computer con il capitolo Origins, mentre Adi Shankar sta realizzando una serie TV.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie

Qualcosa è andato storto

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento...