Men in Black: International sarà vietato ai minori di 13 anni

Ecco come è stato certificato il nuovo film con Chris Hemsworth.

Men in Black: International sarà PG-13, vietato ai minori di tredici anni, cioè

Anche gli altri due film lo erano e quindi non sorprende che Men in Black: International abbia anch’esso il divieto di visione per spettatori troppo giovani. Tessa Thompson e Chris Hemsworth subentrano nel franchise rimpiazzando gli ex protagonisti, Will Smith e Tommy Lee Jones in un film che li manderà in diverse parti del mondo.

A quanto pare, come poi era stato anche confermato dagli sceneggiatori, questo nuovo film cercherà di mantenere il tono dei precedenti capitoli, senza quindi tralasciare dosi di buon umore e ilarità, cosa che i fan hanno apprezzato tantissimo in passato. Le ragioni che hanno portato alla classificazione di Men in Black: International come PG-13 è che ci sono: “azione fantascientifica, linguaggio un po’ scurrile e materiale che potrebbe suggestionare”.

Il tweet:

Exhibitor Relations Co.
‏@ERCboxoffice
MEN IN BLACK INTERNATIONAL is rated PG-13: sci-fi action, some language and suggestive material…but not like Scientology pamphlets, more like sexual stuff.

@ERCboxoffice
MEN IN BLACK INTERNATIONAL è classificato come PG-13: azione fantascientifica, un po ‘di linguaggio scurrile e materiale suggestivo … ma non come gli opuscoli di Scientology, più roba sessuale.

Siete curiosi di vedere cosa ci proporrà questa nuova versione del film fantascientifico? Diteci come la pensate nei commenti. Del resto Tessa Thompson e Chris Hemsworth hanno mostrato di avere una gran chimica in Thor: Ragnarok, oltre ad avere anche uno spiccato senso dell’umorismo. Non ci resta che attendere di vedere la pellicola, non trovate?

Articoli correlati