Matthew McConaughey cinematographe.it

Matthew McConaughey ha consegnato personalmente un carico di mascherine agli ospedali texani che combattono il coronavirus

L’attore Matthew McConaughey e sua moglie Camila Alves McConaughey hanno donato 110.000 mascherine sanitarie, il weekend prima del Memorial Day (lunedì 25 maggio). McConaughey ha pubblicato una foto su Instagram che lo ritrae alla guida della sua auto, con nel retro le scatole contenenti le mascherine.

“Grazie a @lincoln per la donazione di 110 mila mascherine – io e @camilamcconaughey siamo in viaggio per portarle negli ospedali di periferia in difficoltà di tutto il Texas”, si legge nella didascalia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Thanks to @lincoln for donating 110 thousand masks – me and @camilamcconaughey hitting the road to get em to rural hospitals in need across Texas

Un post condiviso da Matthew McConaughey (@officiallymcconaughey) in data:

Beach Bum – Una vita in fumo: guarda il trailer del film con Matthew McConaughey

La coppia ha già fatto un’altra grande donazione di mascherine ad aprile. Lavorando con l’iniziativa di soccorso BStrong della star di Real Housewives of New York, Bethenny Frankel, ha distribuito 80.000 mascherine agli operatori ospedalieri di Austin e New Orleans. McConaughey ha anche dato una mano nel celebrare le classi di laurea del 2020 per le loro cerimonie virtuali. Sul suo Instagram l’attore ha pubblicato un messaggio agli studenti dell’Università di Austin, sua alma mater. È anche apparso in Good Morning America durante una videochiamata per salutare la Urban Assembly School di New York per la gestione delle emergenze. Oltre ai discorsi e alle donazioni, McConaughey e la sua famiglia hanno sorpreso una casa di cura del Texas ospitando una serata di bingo virtuale ad aprile.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE