Master & Commander soporifero? Russell Crowe non manda giù le critiche

Russell Crowe non accetta le critiche rivolte a Master & Commander di Peter Weir, sostenendo che per apprezzarlo ci vuole maturità.

Da leggere

Naruto: Hinata è tutta forme in questo sensuale cosplay

Il suo cognome, Hyuga, vuol dire “attraverso il Sole” (o “Portatore dell’eleganza), ed è il nome di una vera...

Noir in Festival 2021: il programma di domenica 7 marzo

Pre-apertura del Noir in Festival domenica 7 marzo con la "maratona Caligari", l’omaggio a Fulci e l'opening night con...

Berlinale 2021 – Mr Bachmann and his class: recensione del film di Maria Speth

Il lungo documentario di Maria Speth, Mr Bachmann and his class viene presentato in Competizione alla Berlinale 2021: con...

La critica di un utente Twitter a Master & Commander non è andata giù a Russell Crowe, che ha replicato allo spettatore senza peli sulla lingua

Nella carriera di un attore, le critiche negative fanno parte del gioco, ma nonostante gli anni di esperienza nel settore, Russell Crowe non è riuscito a rimanere in silenzio di fronte alle critiche rivolte a Master & Commander – Sfida ai confini del mare, film in cui è stato diretto da Peter Weir, da parte di un utente su Twitter. La persona in questione ha accusato il lungometraggio, nominato a 10 Oscar e vincitore di 2 statuette, di essere soporifero. Nonostante la buona volontà, tale Ian McNabb non è mai riuscito ad andare oltre i primi 10 minuti del titolo, consigliandone la visione a chiunque soffra di insonnia.

La critica non è sfuggita a Russell Crowe, che ha risposto individuando la causa di un simile commento nella poca attenzione che contraddistinguerebbe la nuova generazione di spettatori. “È questo il problema dei ragazzini oggi. Zero concentrazione.” ha sentenziato sui social Russell Crowe, che ha poi tessuto le lodi del lungometraggio sottolineando come “l film di Peter Weir sia “geniale. Un racconto epico, impegnativo e scrupoloso di fedeltà all’Impero e di servizio [militare], indipendentemente dal costo. Fotografia incredibile di Russell Boyd e una colonna sonora maestosa. Decisamente un film per adulti.”

Leggi anche – Com’è oggi Russell Crowe? La sua trasformazione vi stupirà!

Russell Crowe sembra dunque convinto che solo chi è abbastanza maturo possa apprezzare titoli del calibro di Master & Commander. Tuttavia, McNabb non corrisponde anagraficamente all’immagine del giovane spettatore medio che l’attore sembra dipingere, dal momento che, come lo stesso utente ha svelato, è più vecchio di Crowe di 4 anni. L’età, in questo caso, non sembra dunque avere nulla a che fare con la recensione negativa del film, che come ogni titolo difficilmente sarà in grado di incontrare il gusto dell’intero pubblico.

Ultime notizie

Naruto: Hinata è tutta forme in questo sensuale cosplay

Il suo cognome, Hyuga, vuol dire “attraverso il Sole” (o “Portatore dell’eleganza), ed è il nome di una vera...

Articoli correlati