Anthony Mackie, Marvel, The Falcon and The Winter Soldier - cinematographe.it

L’interprete di Falcon per il Marvel Cinematic Universe ha duramente criticato alcune scelte dello studio in merito alla rappresentatività nei film di maggiore richiamo.

Nelle prossime settimane molto probabilmente Anthony Mackie tornerà a lavorare su The Falcon e The Winter Soldier come previsto dai programmi di produzione. Nonostante questo rappresenti il settimo progetto girato per i Marvel Studios, l’attore in una recente intervista confessa che si tratta di una situazione che è tutt’altro che perfetta. Parlando con l’attore di Hamilton Daveed Diggs come parte del Variety’s Actors on Actors, Mackie ha espresso il suo disappunto nell’avere troupe interamente bianche in ogni produzione in cui è stato coinvolto.

“Quando The Falcon e The Winter Soldier uscirà, io sarò il protagonista. Quando esce Snowpiercer, sei tu il protagonista. Abbiamo il potere e la capacità di fare queste domande”, dice Mackie in merito alla mancanza di diversità della Marvel. “Mi ha davvero dato fastidio il fatto di aver fatto sette film della Marvel in cui ogni produttore, ogni regista, ogni stunt, ogni costumista, ogni costumista, ogni PA, ogni singola persona è stata bianca”.

Quando si tratta di una produzione Marvel come Black Panther, dove praticamente l’intero cast e la troupe sono composti da persone di colore, Mackie dice che la situazione potrebbe anche essere peggiore. “Ma poi quando fai Black Panther, hai un regista nero, un produttore nero, un costumista nero, un costumista nero, un coreografo acrobatico nero”, aggiunge l’attore. “E io dico che questo è più razzista di qualsiasi altra cosa. Perché se puoi assumere solo i neri per il film dei neri, stai dicendo che non sono abbastanza bravi quando hai un cast prevalentemente bianco?”. “Assumi la persona migliore per il lavoro”, conclude l’attore. “Anche se significa che avremo le due donne migliori, avremo i due uomini migliori”.

In precedenza, l’executive della Marvel Studios Victoria Alonso durante un Reddit Q&A ha rivelato che il suo obiettivo nel ruolo che occupa è proporre produzioni innovative e diversificate in grado di rappresentare e dare voce alla più ampia varietà di pubblico. “Mi sentirei onorata di avere un membro del gruppo LGBTQ+ rappresentato nei nostri film e spero che il futuro lo dimostri”, ha detto Alonso a giugno.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE