Mark Ruffalo cinematographe.it

Mark Ruffalo era ospite al Comic Con di Tokyo e ha raccontato diverse cose interessanti

L’attore interprete del personaggio di Hulk nel MCU, Mark Ruffalo, ha svelato quale sia la sua scena preferita del Marvel Cinematic Universe e ha anche detto che una cosa che gli piacerebbe da morire vedere sarebbe Hulk che lotta contro Wolverine. Mentre era ospite al Toyko Comic Con ha detto:

Quando giriamo i film Marvel, siamo come una famiglia. Ridiamo, scherziamo e c’è sempre tanto da mangiare. La mia scena preferita, probabilmente, è quando stavamo mangiando shwarma alla fine del primo film sui Vendicatori.

Il momento a cui si riferisce l’attore per chi non lo ricordasse, è quello della scena post credit del film diretto da Joss Whedon. Una scena che è stata un vero successo tra i fan perché ha cementato la capacità dei Marvel Studios di sposare una trama epica come quella dei Vendicatori con un umorismo discreto. Per quanto invece riguarda l’idea di vedere il Gigante di Giada combattere contro Wolverine, ha detto:

Mi piacerebbe . vedere realizzata la run Hulk vs. Wolverine.

E chissà che non accada, dal momento che adesso la FOX è entrata a far parte degli assets della Casa delle Idee!

I prossimi progetti dei Marvel Studios includono Black Widow il 1 maggio 2020, The Falcon e The Winter Soldier nell’autunno 2020, The Eternals il 6 novembre 2020, Shang-Chi e The Legend of the Ten Rings il 12 febbraio 2021, WandaVision in primavera 2021, Loki nella primavera del 2021, Doctor Strange in the Multiverse of Madness il 7 maggio 2021, Spider-Man 3 il 16 luglio 2021, What If? Nell’estate 2021, Hawkeye nell’autunno 2021, Thor: Love and Thunder il 5 novembre 2021 e Black Panther 2 il 6 maggio 2022. Anche la signora Marvel, Moon Knight e She-Hulk sono in lavorazione per Disney +.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto