Marin Mazzie Cinematographe.it
Scopri il nostro Shop Online

Marin Mazzie, la tre volte candidata ai Tony Awards per musical come Passion, Ragtime e Kiss Me Kate, è morta a 57 anni

A Marin Mazzie era stato diagnosticato un cancro alle ovaie nel 2015, ma ha continuato a esibirsi – in particolare sostituendo Kelli O’Hara in The King and I nel 2016 e apparendo in Fire and Air nella Classic Stage Company questa primavera – diventando contemporaneamente una sostenitrice della consapevolezza sul cancro.

Nata nell’Illinois e cresciuta a Kalamazoo, il debutto di Marin Mazzie è arrivato quando è stata scritturata in un revival di La Jolla Playhouse di Merrily We Roll Along, in cui intonava Not a Day Goes By. Ha continuato a dare origine al ruolo di Clara in Passion di Stephen Sondheim, dal 1994, per poi interpretare Mother in Ragtime, intonando la potente Back to Before.

Entrambi i ruoli le hanno valso le nomination ai Tony, così come la sua performance nel revival del 1999 di Kiss Me Kate. Successivamente, è apparsa in Man of La Mancha, Spamalot, e ha sostituito Alice Ripley in Next to Normal, con al fianco suo marito Jason Danieley, che ha incontrato nel 1996 durante una produzione sperimentale di The Trojan Women: A Love Story. Nel 2014 ha interpretato l’adattamento teatrale di Bullets Over Broadway. Nel periodo che ha preceduto la sua morte, Marin Mazzie ha eseguito spettacoli di cabaret con Danieley a New York e in tutto il Paese durante quest’anno, fermandosi solo quando la salute le ha impedito di proseguire.