Marcia su Roma, il poster del film di Mark Cousins che apre le Giornate degli Autori a Venezia

Il film sarà distribuito nelle sale a partire dal 20 ottobre.

Aprirà, come Evento Speciale Fuori Concorso, le Giornate degli Autori alla 79esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica che comincia a Venezia il 31 agosto. Si tratta del film Marcia su Roma, diretto da Mark Cousins che con l’Italia – per sua stessa ammissione – ha un rapporto particolare: “L’Italia è il Paese che mi ha maggiormente ispirato a livello visivo, sono quindi entusiasta di realizzare proprio qui un film sulla cultura delle immagini“. Come suggerisce il titolo della pellicola, Marcia su Roma affronterà uno dei periodi più cupi della storia italiana. Il film è un progetto PalomarDOC, prodotto da Palomar in collaborazione con il Saggiatore e Centro Sperimentale di Cinematografia, e sarà distribuito in sala dal 20 ottobre da I Wonder Pictures, in occasione del centenario della Marcia su Roma. È disponibile il poster, che potete vedere qui sotto.

Marcia su Roma, tutto quello che sappiamo sul nuovo film di Mark Cousins

Marcia su Roma Cinematographe.it

Il film prende spunto dalla rilettura di A Noi di Umberto Paradisi, prodotto nel 1923, documento ufficiale del Partito Fascista sulle giornate che portarono Benito Mussolini alla guida del primo governo dell’era fascista, che celebra quell’evento come matrice del Fascismo, ma tanti dettagli non quadrano. Da qui, si fa strada il desiderio di capire meglio, di andare più a fondo, di verificare: un grande lavoro alla moviola frame by frame per realizzare che la storia non era andata proprio come l’avevano raccontata… Un’analisi del dettaglio, quella svolta da Mark Cousins, che smonta il castello di inganni.

Scritto da Mark Cousins e Tony Saccucci, autori anche del soggetto con Tommaso Renzoni, Marcia su Roma vede la partecipazione di Alba Rohrwacher nel ruolo di Anna, una donna della classe operaia che incarna il sentimento della gente comune, dapprima esaltata sostenitrice del regime e poi disillusa e critica. Il film vive delle immagini del grande Archivio Luce.

Leggi anche Festival di Venezia 2022 – Il programma completo delle Giornate degli Autori

Articoli correlati