Macaulay Culkin e quell’ambigua amicizia con Michael Jackson: “abbiamo dormito insieme ma non mi ha mai molestato”

Fu proprio Macaulay Culkin a testimoniare a favore del suo amico Michael Jackson e a difenderlo dalle accuse di molestie. Ecco cosa disse.

Da leggere

The Challenge: tornato sulla terra il cast del primo film girato nello spazio

Sono terminati i lavori sulla stazione spaziale internazionale che si è trasformata nel primo set nello spazio per il...

Montgomery Clift e quell’incidente d’auto che compromise per sempre la bellezza e la carriera dell’attore

Ha debuttato a Broadway a soli quindici anni e fin da subito ottenne un grande successo. Per ben dieci...

Squid Game: 8 teorie fan svelano significati incredibili sulla serie Netflix

Squid Game è l'ultimo grande successo targato Netflix. La serie TV coreana è senza dubbio uno dei prodotti più...

Block title

Proprio nel periodo in cui il successo stava arrivando per Macaulay Culkin grazie a Mamma ho perso l’aereo, il giovanissimo attore intrecciò un’amicizia con il re del pop Michael Jackson, partecipando anche al suo video musicale Black or white nel 1991. Purtroppo però, quando il cantante fu accusato di molestie su minori, anche Macaulay dovette testimoniare. Ecco cosa successe.

macaulay culkin, cinematographe.it

In un’intervista con Esquire poco dopo la morte del cantante, l’attore ha rivelato – riferendosi a Michael Jackson – che “non mi ha mai fatto niente. Non l’ho mai visto fare nulla del genere e, soprattutto in questo momento, non avrei mai motivo di dire una bugia dato che è morto”. L’amicizia di Macaulay con Michael Jackson è stata negli anni parecchio infangata, soprattutto per le accuse rivolte al cantante.

macaulay culkin, cinematographe.it

Tutte le accuse rivolte a Michael Jackson risalgono al 1993, quando venne accusato di molestie sessuali su minore da parte di un dentista di Beverly Hills, che voleva solo un risarcimento in denaro per i danni morali del figlio. Quello fu un anno particolare per la pop star, che vide la sua carriera cadere verso il precipizio. Soltanto in seguito si scoprì che Jackson era innocente e che chi lo aveva accusato, lo aveva fatto solo con lo scopo di ottenere denaro da lui.

macaulay culkin, cinematographe.it

Nel 2003 andò in onda il documentario Living with Michael Jackson. In una scena si vedeva il cantante mano nella mano con il tredicenne Gavin Arvizo, con il quale Michael ammise di aver condiviso la stanza ma non il letto. La sua affermazione suscitò parecchie proteste soprattutto a causa delle precedenti accuse. Partì una nuova indagine penale, fino a quando non si arrivò alla conclusione che tutte le accuse erano infondate. Nel frattempo però partì comunque un processo, che durò fino al maggio del 2006, quando Jackson fu assolto da tutte le accuse.

macaulay culkin, cinematographe.it

Nel 2005 Macaulay e Jackson si incontrarono nel tribunale, dove il ragazzino testimoniò a favore del suo amico. Proprio per non influenzare la sua testimonianza, il cantante si limitò ad abbracciare il bambino e non gli disse nulla. Il legame era davvero forte tra i due, tanto che l’attore è stato anche il padrino della figlia di Michael, Paris. Macaulay non ha mai tradito il suo amico e non ha mai infangato il suo nome, neanche anni dopo la sua morte, quando James Franco fece riferimento alle accuse su Michael Jackson, e lui gli rispose solo “Non vorrai parlare del tuo amico scomparso?”.

Leggi anche Nicole Kidman e il taglio di capelli shock: i fan sperano si tratti di una parrucca [FOTO]

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

The Challenge: tornato sulla terra il cast del primo film girato nello spazio

Sono terminati i lavori sulla stazione spaziale internazionale che si è trasformata nel primo set nello spazio per il...

Articoli correlati