L’uomo in fuga: Edgar Wright dirigerà il film basato sul libro di Stephen King

Il romanzo che Stephen King pubblicò nel 1982 sotto lo pseudonimo di Richard Bachman, è stato adattato nel 1987 tramite il film L'implacabile con Arnold Schwarzenegger.

Da leggere

Il trono di spade: Salvatore Esposito svela il suo personaggio preferito

Tra le fila dei fan de Il Trono di Spade si annovera anche Salvatore Esposito, che ha svelato qual...

Steven Spielberg: tra i 20 film preferiti del regista alcuni davvero insospettabili!

Tutti hanno le loro preferenze, anche i registi di fama internazionale. Steven Spielberg, infatti, ha deciso di rivelare al...

Quella volta che un uomo nudo irruppe sul palco degli Oscar: la tragica e sorprendente verità dietro l’imbarazzante evento

Il momento in cui un uomo nudo ha fatto irruzione sul palco degli Oscar facendo strabuzzare gli occhi a...

Edgar Wright dirigerà per Paramount un nuovo adattamento de L’uomo in fuga (The Running Man), celebre romanzo di Stephen King

Come riportato in esclusiva da Deadline, Paramount Pictures sta stringendo un accordo con Edgar Wright per sviluppare un nuovo adattamento de L’uomo in fuga (The Running Man), il romanzo futuristico di Stephen King che l’autore ha pubblicato per la prima volta con lo pseudonimo di Richard Bachman. In questo caso non si tratterà di un remake del film del 1987 interpretato da Arnold Schwarzenegger: lo sceneggiatore e regista di Baby Driver scriverà la storia insieme a Michael Bacall, ed i due saranno molto più fedeli al romanzo di King.

Simon Kinberg produrrà attraverso la Genre Films. Kinberg ha prima presentato l’idea ad Emma Watts e poi ha corteggiato Wright. Sebbene il regista sia molto selettivo con i suoi progetti, la prospettiva di un nuovo adattamento de L’uomo in fuga lo ha incuriosito. Addirittura, nel 2017 citò proprio questo titolo quando gli venne chiesto quale film gli sarebbe piaciuto rifare.

Stephen King ha pubblicato il romanzo nel 1982: si tratta di un thriller distopico che sembra aver predetto l’attuale collisione tra cultura pop e politica, ancora prima dell’avvento dei social. Di seguito, la sinossi del libro: “Ben, padre di una figlia gravemente malata, decide di partecipare ai famigerati Giochi, per guadagnare il denaro di cui non dispone per le cure. Alle selezioni viene smistato nell’Uomo in Fuga, una caccia all’uomo in cui ogni ora di sopravvivenza frutta 100 dollari“.

Attualmente Wright sta ottenendo ottime recensioni per The Sparks Brothers, il documentario da lui diretto che è stato presentato in anteprima il mese scorso al Sundance Film Festival. Il suo prossimo film, Last Night In Soho, uscirà invece in primavera. Il film sarà un thriller psicologico con risvolti horror, ambientato nel quartiere londinese di Soho. La pellicola vede nel cast Anya Taylor-Joy, Thomasin McKenzie e Matt Smith. Gran parte del film di Wright sarà ambientato nella Londra degli Anni Sessanta, un periodo per cui il personaggio principale, la Eloise di Thomasin McKenzie, ha un’ossessione. Attraverso una misteriosa connessione con il personaggio della Taylor-Joy (Sandy), Eloise si ritroverà a vivere in quel periodo.

Ultime notizie

Il trono di spade: Salvatore Esposito svela il suo personaggio preferito

Tra le fila dei fan de Il Trono di Spade si annovera anche Salvatore Esposito, che ha svelato qual...

Articoli correlati