L’incredibile trasformazione di Brad Pitt in Troy, tra rinunce, incidenti e cerette obbligate

Ecco il duro allenamento che dovette affrontare Brad Pitt per entrare nel ruolo dell'eroe greco Achille in Troy.

Da leggere

L’avete riconosciuto? Il suo modello è stato James Dean, si è innamorato di una minorenne e ha incontrato un uomo che amava l’odore del...

Per sua stessa ammissione, James Dean lo ha fortemente influenzato. Anch’egli ha rincorso il successo sul set e negli...

Faye Dunaway e Marcello Mastroianni: i dettagli di un passione clandestina e bruciante, nata sul set di un profetico film

Faye Dunaway, attrice statunitense vincitrice dell'Oscar nel 1977 per Quinto potere e di numerosi altri riconoscimenti, è stata una...

Can Yaman e Diletta Leotta insieme per Italia-Turchia: in un video la disperazione dell’attore a fine partita

Sugli spalti dello Stadio Olimpico di Roma c’erano due tifosi d’eccezione per la prima gara di Euro 2020. Due...

Ci sono alcuni ruoli che richiedono sforzi fisici enormi. Ci sono attori che hanno dovuto fare grandi sacrifici per interpretare determinati ruoli, come ad esempio Christian Bale nella maggior parte dei film della sua carriera cinematografica. Come lui, anche altri artisti hanno messo alla prova il proprio fisico per un ruomo, come ad esempio Brad Pitt, che per il ruolo di Troy ha addirittura rischiato di impazzire.

La dura preparazione di Brad Pitt per Troy

brad pitt, cinematographe,it

In Troy, Brad Pitt interpreta il semidio Achille, l’eroe della guera di Troia, il più vero e grande protagonista della storia scritta – secondo la leggenda – dal poeta greco Omero, L’Iliade. L’attore ha quindi dovuto trasformare la propria fisicità in un vero semidio greco, scolpito e perfetto. L’allenamento quindi fu particolarmente duro, ma sensazionale grazie alla guida del personal trainer Gregory Joujon-Roche.

L’allenamento durò in tutto quasi dieci mesi, concentrandosi in modo particolare sulle gambe, rendendole robuste e quanto più vicine alle perfette statue greche. Brad Pitt, grazie al suo allenamento e al metabolismo veloce dovuto alla corretta alimentazione, riuscì a mettere su quasi dieci kili di massa muscolare. L’allenamento durava cinque giorni a settimana e Brad Pitt smise con gran sacrificio di fumare. Proprio questo grande sacrificio portò Brad Pitt sull’orlo della pazzia. Durante un’intervista per La Repubblica, infatti ammise: “Ho rischiato di impazzire. Ero addirittura pronto a uccidere e proprio questo mi ha aiutato a entrare nella mentalità del personaggio. Questa volta ho dovuto concentrare molta della mia energia sulla preparazione atletica e sull’aspetto fisico. Non dimenticherà mai il mio personal trainer e il suo allenamento giornaliero”.

brad pitt, cinematographe.it

Il suo duro lavoro lo aiutò soprattutto durante le riprese e in particolare nel momento della lotta tra Achille e il personaggio di Eric Bana, Ettore. I due chiesero di non utilizzare delle controfigure durante le riprese e iniziarono a lottare da soli, come dei veri guerrieri greci.

Leggi anche Troy e il duello tra Brad Pitt ed Eric Bana. Qual è la strana scommessa dietro l’epica scena del film? 

Ultime notizie

L’avete riconosciuto? Il suo modello è stato James Dean, si è innamorato di una minorenne e ha incontrato un uomo che amava l’odore del...

Per sua stessa ammissione, James Dean lo ha fortemente influenzato. Anch’egli ha rincorso il successo sul set e negli...

Articoli correlati