Lightyear: perché Chris Evans ha sostituito Tim Allen come voce di Buzz?

Il regista del nuovo film Pixar rivela perché Chris Evans ha sostituito Tim Allen come voce di Buzz Lightyear

Il regista Angus MacLane ha rivelato perché il celebre doppiatore di Buzz Lightyear nei film di Toy Story, Tim Allen, è stato sostituito da Chris Evans (il celebre Captain America del MCU) nell’atteso nuovo film Disney Pixar Lightyear – La vera storia di Buzz, in arrivo nelle sale italiane il 15 giugno 2022.
Il nuovo film d’animazione racconta le origini dell’amato personaggio di Toy Story e il suo viaggio verso l’infinito e oltre. In un’intervista con Vanity Fair il regista MacLane ha spiegato che il cambio degli attori è stata una decisione intenzionale.

Lightyear: ecco perché Tim Allen non è più la voce di Buzz

Lightyear - La vera storia di Buzz, Cinematographe.it
© 2021 Disney/Pixar. All Rights Reserved.

“La versione di Buzz di Tim è un po’ più sciocca, più comica” spiega il regista del film Pixar. “In questo film Buzz è l’eroe dell’azione. È serio, ambizioso e divertente, ma non in un modo sciocco che sminuirebbe il dramma. Chris Evans ha la serietà e quella qualità da star del cinema di cui il nostro personaggio aveva bisogno per separarlo dalla versione di Tim in Toy Story”.

Chris Evans ha elogiato la versione originale del personaggio, doppiata ovviamente da Tim Allen, aggiungendo che ha usato “Allen come guida”. “Sarei uno sciocco a non riconoscere il lavoro che ha fatto”, ha detto la star. “Ma non potevo semplicemente fare un’imitazione spudorata. Ho dovuto in qualche modo creare la mia comprensione del personaggio e provare a lasciare il mio segno distintivo, mentre rendevo omaggio al grande lavoro che ha fatto. Alla fine mi sono sentito abbastanza a mio agio da dare la mia interpretazione ed è sostanzialmente bastato abbassare il tono della mia voce. Fondamentalmente, devo abbassare il registro della mia voce in tutto ciò che faccio”.

Mesi prima del debutto del film Disney Pixar ha deciso di ripristinare un bacio omosessuale dopo averlo rimosso dalla versione finale del film, cosa che ha scatenato non poche polemiche, tra cui tra le persone che hanno lavorato a Lightyear – La vera storia di Buzz. “È fantastico che sia tornato nel film”, ha commentato Chris Evans. “Dovrebbe essere più normalizzato, ma sono contento che stiamo facendo questi passi avanti”. Tuttavia, il fatto che il bacio gay sia tornato nella versione del film ne ha comportato la censura in diversi territori arabi.

Articoli correlati