Chuck Norris

Chuck Norris è maggiormente noto e popolare per la serie tv della CBS Walker Texas Ranger, ma anche per film come L’urlo di Chen terrorizza anche l’occidente, che dà inizio alla sua carriera, Rombo di tuono, Delta Force, Il codice del silenzio e Una magnum per McQuade, considerato il miglior film della sua produzione cinematografica. Da bambino timido e impacciato, preso in giro per la sue origini, cherokee e irlandesi, e vittima di bullismo, ha sempre sognato, un giorno, di poter trovare i mezzi per difendersi da quei bulli che hanno reso la sua infanzia a prima adolescenza davvero difficile. Prima di entrare nel mondo del cinema, la carriera di Chuck Norris, il cui vero nome è Carlos Ray Norris, era votata allo studio e pratica della arti marziali: nel 1958 iniziò a lavorare come poliziotto di sicurezza della United States Air Force, successivamente trasferito in Corea del Sud dove iniziò il suo allenamento di discipline come il Tangsudo e il Jujitsu, portando poi negli anni alla fondazione del Chun Kuk Do. Nel 1967 iniziarono i suoi primi incontri, dove conquistò sia vittorie che fallimenti, seguiti da rivincite, il titolo di campione mondiale dei pesi medi e tripla corona di karate. Nel 1990 Norris era, secondo una sua stessa testimonianza, il primo occidentale nella storia del Tae Kwon Do a ottenere la cintura nera di ottavo grado.

Chuck Norris: da campione di arti marziali a star del cinema e della televisione

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chuck Norris (@chucknorris)


Dopo ruoli da comparsa e personaggi secondari in film dove nel montaggio le sue scene vennero tagliate, è stato grazie al collega e amico Bruce Lee che Chuck Norris inizia a diventare un attore e, successivamente, una vera e propria celebrità. Nel 1972 con L’urlo di Chen terrorizza anche l’occidente, sono entrambi protagonisti di una delle scene di combattimento entrata nella Storia del Cinema, che occupava ben 20 pagine di sceneggiatura e che venne girata in 4 giorni, dove i due hanno il loro scontro finale nel Colosseo. Dopo il film Massacro a San Francisco del 1974, Chuck Norris, oltre ad iniziare a interpretare ruoli da protagonista, smette anche di essere chiamato per la parte del villain. Cimentandosi in film di genere comedy, è stato per anni una star di pellicole d’azione. Chuck Norris ottiene principalmente successi, soprattuto quando ricopre il tipo di ruoli che l’hanno reso celebre e meno quando tenta di distaccarsi dalla figura con la quale ormai veniva identificato, il così detto action hero.

Nel 1993 va poi in onda Walker Texas Ranger, dove Chuck Norris interpreta il ranger Cordell Walker che, insieme a colleghi e amici, deve mantenere l’ordine a Dallas, in Texas. La serie ottiene un successo e un numero di ascolti inaspettato: tradotta e trasmessa in più di 100 Paesi del mondo, per gli ultimi capitoli, dal 1996 al 1998 è stata al primo posto delle fiction più viste. Nel 2002 è stata, inoltre, per 10 anni, una delle serie più replicate per quanto riguarda la televisione italiana. Dopo altri film d’azione, tra cui Attacco al presidente, Bells of innocence, The Cutter – Il trafficante di diamanti, di cui è anche produttore e sceneggiatore e alcuni film su Cordell Walker, nel 2012 Norris è tra i protagonisti del film I mercenari 2 insieme a Sylvester Stallone, Arnold Schwarzenegger, Bruce Willis, Jean-Claude Van Damme, Dolph Lundgren, Jason Statham, Jet Li, Terry Crews e Randy Couture.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chuck Norris (@chucknorris)


Negli ultimi anni ha inoltre preso piede un fenomeno denominato Chuck Norris facts, dove numerosi media e siti web diffondono continuamente notizie inventate su di lui, trattando argomenti come la forza fisica e le abilità dell’attore nel campo delle arti marziali e che la maggior parte delle volte sono news ai limiti dell’inverosimile. Altre esaltano invece Chuck Norris come figura più alta di ogni divinità esistente.

Leggi anche: Tom Holland cambia look, da amichevole Spiderman di quartiere a Nathan Drake in Uncharted