L’avete riconosciuto? Il suo modello è stato James Dean, si è innamorato di una minorenne e ha incontrato un uomo che amava l’odore del Napalm

James Dean è stato la sua fonte di ispirazione!

Da leggere

Flag Day: il trailer del film esplora il dramma di una famiglia

Flag Day è ispirato ad un libro di memorie Flag Day è il nuovo lungometraggio diretto ed interpretato da Sean...

The Flash: svelato il simpatico titolo di produzione

The Flash è attualmente in produzione The Flash è il nuovo lungometraggio DC Comics diretto da Andy Muschietti (La madre,...

WandaVision: uno degli sceneggiatori sta lavorando ad un progetto Marvel segreto

WandaVision è stata la prima serie Marvel Studios a debuttare su Disney + WandaVision, miniserie Marvel Studios che ha visto...

Per sua stessa ammissione, James Dean lo ha fortemente influenzato. Anch’egli ha rincorso il successo sul set e negli anni è diventato una star cinematografica. Al secolo Ramón Antonio Gerardo Estévez, tutti lo conoscono con il nome d’arte di Martin Sheen!

Martin Sheen: sulle orme di James Dean

Martin Sheen sorridente

Martin Sheen nasce a Dayton, nell’Ohio, il 3 agosto del 1940 in una numerosa famiglia, costituita, oltre che da lui, da nove fratelli e una sorella. Fin da giovanissimo ambisce a una carriera nella recitazione. Con i soldi presi in prestito da un sacerdote, si mette in viaggio fino a New York, dove mette in piedi una compagnia teatrale, nella speranza che qualche produttore lo noti.

Al Broadway Theatre porta in scena la prima parte importante, ne La signora amava le rose, ruolo che reinterpreterà nel 1968, in occasione della versione cinematografica.

Un altro ingaggio rilevante per Martin Sheen è per il drammatico La rabbia giovane (1973), capolavoro di Terrence Mallick. Veste i panni di Kit Carruthers, un 25enne insoddisfatto che intraprende una relazione con la 15enne Holly (Sissy Spacek), affascinato dal suo sguardo innocente sulla realtà.

L’anno successivo riceve una candidatura per l’Emmy Award grazie alla performance in The Execution of Private Slovik, pellicola per la tv in cui è Eddie Slovik. L’opera è ambientata durante la Seconda Guerra Mondiale e narra le vicende dell’unico soldato americano (dai tempi della Guerra di secessione) condannato alla pena capitale per diserzione.

Martin Sheen ora

L’opportunità di mettersi in mostra si traduce in una chiamata eccellente: il regista Francis Ford Coppola affida a Martin Sheen il personaggio del capitano Willard in Apocalypse Now (1979). Il lavoro gli vale la fama planetaria e una nomination ai BAFTA. Una delle figure più losche e controverse è rappresentata da Kilgore (Robert Duvall), tenente colonnello convinto che un attacco aereo con impiego napalm renda un territorio sicuro.

Inoltre, Sheen si presta alla serie tv West Wing – Tutti gli uomini del presidente, insignito di un Golden Globe, due SAG Awards, in aggiunta alle sei nomination per gli Emmy.

Leggi anche L’avete mai vista Laura Dern da bambina? Un divorzio le ha fatto vincere l’Oscar ed è nota per essere un madre in carriera molto protettiva

Ultime notizie

Flag Day: il trailer del film esplora il dramma di una famiglia

Flag Day è ispirato ad un libro di memorie Flag Day è il nuovo lungometraggio diretto ed interpretato da Sean...

Articoli correlati