L’avete riconosciuto? Il padre li abbandonò per Pollock. Oggi ha 2 Oscar, agganci poco raccomandabili e lo sguardo di un toro scatenato

Abbandonato dal padre all'età di 2 anni, ha poi raccontato la storia in un documentario

Da leggere

Stasera in TV: tra i film da vedere anche Ve ne dovevate andare

Se non sapete cosa vedere stasera in TV, lasciate che sia la guida tv di Cinematographe.it a consigliarvi alcuni...

Mariangela Melato e quella grave malattia da cui pensava di essere guarita e che invece stroncò la sua vita a 71 anni

È stata una delle più grandi attrici del mondo del teatro italiano, ma è grazie al cinema che ha...

Miriam Leone si sposa e la foto postata poco prima delle nozze rivela tutta l’emozione e l’amore per il futuro marito [FOTO]

Il matrimonio di Miriam Leone, in data 18 settembre 2021, con il manager e musicista Paolo Carullo, era già...

Per tanti suoi fan è sinonimo di cinema stesso. Ha lavorato in alcune delle più grande produzioni uscite nelle sale in tutto il mondo. È stato candidato per otto volte al premio Oscar, aggiudicandoselo due volte: nel 1975 come miglior attore non protagonista per aver interpretato un giovane Vito Corleone ne Il Padrino – Parte II e nel 1981 per aver indossato i guantoni del pugile Jake La Motta in Toro scatenato. Dai, ormai lo avete capito che stiamo parlando di Robert De Niro!

Robert De Niro: l’abbandono del padre e il documentario a lui dedicato

Robert De Niro - Cinematographe.it

Robert De Niro è nato a New York il 17 agosto del 1943 sotto il segno del leone. I genitori – la madre era inglese, il padre di origini italiane – divorziarono quando aveva solo 2 anni, e dunque passò la sua infanzia insieme alla mamma nel quartiere di Little Italy, dove conobbe anche Martin Scorsese. Nel mentre, Robert De Niro senior andò per la propria strada. Espressionista astratto attivo a Soho – nello stesso periodo di Willem De Kooning, Jackson Pollock, Mark Rothko e Andy Warhol – non riuscì mai a sfondare e a un certo punto finì come un senzatetto sui marciapiedi di Parigi.

Remembering the artist Robert De Niro Sr. è il documentario dell’attore a lui dedicato. In un’intervista al magazine Gay Out, la star di Hollywood si è espresso sul rapporto conflittuale del genitore con la sua omosessualità. Essendo di quella generazione, e a maggior ragione a Syracuse, una piccola città, non poteva essere altrimenti, ha commentato Robert De Niro.

SAG Awards robert de niro, Cinematographe.it

Il cancro ha portato via il padre nel 1993, all’età di 71 anni. Negli ultimi tempi aveva vissuto apertamente la sua omosessualità. Non fu cattivo o assente, ha spiegato l’attore, oggi 77enne: lo adorava, esattamente come lui adora i suoi sei figli: Drena, Raphael, Julian Henry, Aaron Kendrik, Eliott e Helen Grace.

Leggi anche Avete mai visto la fidanzata di Ryan Gosling? Ecco perché ha lasciato la sua carriera cinematografica

Ultime notizie

Stasera in TV: tra i film da vedere anche Ve ne dovevate andare

Se non sapete cosa vedere stasera in TV, lasciate che sia la guida tv di Cinematographe.it a consigliarvi alcuni...

Articoli correlati