L’avete riconosciuto? È stato un bambino balbuziente, da ragazzo ha vissuto tantissimi giorni felici e da grande ha conquistato due Oscar

Il volto di questo bambino la dice lunga sulla sua vita: ecco chi è e come lo vediamo oggi, a distanza di diversi anni

Da leggere

Guardiani della Galassia Vol. 3 sarà probabilmente la fine del simpatico Drax

Guardiani della Galassia Vol. 3 arriverà nelle sale il 5 maggio 2023 negli USA Guardiani della Galassia Vol. 3, come...

Army of the Dead: domani arriveranno dettagli sul film, parola di Snyder

Army of the Dead mischia l'action con l'horror Army of the Dead è il nuovo folle e ambizioso lungometraggio di...

The Magic Order: la serie Netflix di Mark Millar è tornata in produzione

The Magic Order è in produzione da ottobre 2020 The Magic Order è un'iniziativa davvero peculiare: nato come progetto fumettistico...

Si dice che quando nasce una stella c’è una congiunzione astrale tale per cui questo nascituro ha già un destino brillante scritto. Ebbene, quando questo bambino è nato probabilmente le stelle erano dalla sua parte. Stiamo parlando del grande ed indiscusso Ron Howard. Ecco qualche informazione in più su di lui.

Ron Howard: biografia e carriera dell’artista

Ron Howard Cinematographe.it

Ronald William Howard è nato il 1° marzo del 1954 a Duncan, in Oklahoma, ed ha attualmente 67 anni. Figlio di due attori, anche lui, fin dalla tenera età, decide di entrare a far parte del mondo dello spettacolo. Così, vediamo che a soli 5 anni recita il La giostra, quinto episodio della serie Ai confini della realtà.

Maggiore attenzione arriva grazie al ruolo di Winthrop Paroo in Capobanda. Il personaggio è un bambino balbuziente che riesce a recargli parecchia notorietà. Successivamente, nel 1973, arriva anche un altro ruolo molto importante: quello in American Graffiti, film girato da George Lucas. Questo ruolo gli serve per staccarsi dai tanti personaggi infantili che ha interpretato negli anni e bisogna dire che ha funzionato alla grande.

Ron Howard Cinematographe.it

Il culmine arriva l’anno successivo, quando viene preso per il ruolo di Ritchie Cunningham nella celebre serie televisiva Happy Days. Questa serie rappresentava l’idealizzazione della vita in America durante gli anni ’50 e ’60 e il successo, oltre che immediato, fu internazionale. Oltre a questi ruoli iconici, sappiamo benissimo che si è dedicato e si dedica tuttora moltissimo anche alla regia. Questa parte della sua carriera è di fatto quella più proficua per Ron Howard.

Sappiamo, infatti, che in veste di regista ha vinto numerosissimi premi, tra cui l’Oscar come miglio regista per A beautiful mind, diretto da lui medesimo nel 2001 con protagonista Russel Crowe. Il film è una biografia dedicata alla vita del premio Nobel John Nash e questa pellicola, complessivamente, si è aggiudicata la bellezza di 4 statuette in quell’anno. Tra gli altri film nominati agli Oscar vediamo anche Il duello, uscito nel 2008.

Ron Howard Cinematographe.it

Per quanto riguarda la sua vita privata, invece, sappiamo che è sposato con Cheryl Alley dal 1975, dopo che l’aveva conosciuta ai tempi del liceo. Da questa relazione sono nati ben 4 figli.

Leggi anche Avete mai visto Michael Madsen da giovane? È l’attore feticcio di un noto regista, è stato il migliore amico di Jim Morrison e un pericoloso psicopatico

Ultime notizie

Guardiani della Galassia Vol. 3 sarà probabilmente la fine del simpatico Drax

Guardiani della Galassia Vol. 3 arriverà nelle sale il 5 maggio 2023 negli USA Guardiani della Galassia Vol. 3, come...

Articoli correlati