L’avete riconosciuto? È stato cresciuto dal fratello, ha baciato un uomo per provocazione ed è “affezionato alla marijuana”

Un artista come lui è difficile da definire e lo ha dimostrato negli ultimi tre Sanremo, facendo parlare di sé e della sua musica.

Da leggere

Trieste Science+Fiction Festival 2021: svelato il programma della celebre kermesse

Torna il Trieste Science+Fiction Festival 2021, il celebre festival dedicato alla fantascienza A meno di una settimana dall'inizio della kermesse,...

Dennis Villeneuve su Christopher Nolan: “Il suo cinema è arte. Tenet è un capolavoro”

Dennis Villeneuve si dichiara una grande fan di Christopher Nolan e del suo ultimo film, Tenet C'è chi ritiene Tenet...

Alec Baldwin: la famiglia di Brandon Lee commenta la tragedia sul set di Rust

In seguito alla tragedia che ha coinvolto Alec Baldwin la famiglia di Brandon Lee commenta l'accaduto La famiglia della defunta...

Block title

Ha fatto scalpore il bacio con il suo chitarrista a Sanremo 2019, ma ancora di più fa scalpore la sua musica e i suoi spettacoli, pura provocazione. È Achille Lauro, che nel corso degli ultimi anni ha avuto un grande successo, facendo parlare molto di sé e della sua arte.

achille lauro, cinematographe.it

Nato con il nome di Lauro de Marinis, Achille Lauro nasce a Verona l’11 luglio 1990. A 14 decide di andare a vivere dal fratello maggiore Federico, che gli trasmette anche la sua passione per la musica. Grazie al fratello si approccia al mondo del rap e del punk rock. Nel 2017 partecipa insieme al suo produttore Edoardo Manozzi allo show Pechino Express, arrivando sul podio al terzo posto. Nel 2018 diventa il produttore di Terrurismo, un cortometraggio premiato anche dal MaTiff. Nel 2019 esce invece in tutte le librerie la sua autobiografia Sono io Amleto, mentre l’anno successivo viene pubblicato il suo secondo libro 16 marzo: l’ultima notte. Nel 2019 appare anche in televisione nel programma xFactor, per condurre il talk show Extra factor.

achille lauro, cinematographe.it

L’esordio nel mondo della musica arriva però nel 2012, quando viene pubblicato il suo primo mixtape Barabba Mixtape, una produzione indipendente con il download gratuito. Nel 2013 entra nell’etichetta Roccia Music, grazie alla quale pubblica l’album Achille Idol immortale. Nel 2015 pubblica un EP dal titolo Young crazy EP, con sei brani inediti. Nello stesso anno pubblica anche il suo secondo album, Dio c’è. Nel 2016 Achille abbandona la Roccia Music e fonda la No face agency, con la quale pubblica il terzo album Ragazzi madre. La consacrazione artistica arriva nel 2018, quando viene pubblicato l’album Pour l’amour, un progetto sperimentale influenzato da diversi generi musicali.

achille lauro, cinematographe.it

Nel 2018 viene confermata la partecipazione di Achille a Sanremo, con l’inedito Rolls Royce. Del 2019 è la seconda partecipazione del cantante a Sanremo, questa volta con il brano Me ne frego. Per le settantunesima edizione del Festival della musica italiana, invece Achille Lauro conferma la sua presenza come ospite, presentando cinque quadri musicali che potessero omaggiare la storia italiana. Nel 2021 Achille Lauro è uscito il suo ultimo lavoro discografico, Lauro, mentre in estate è uscita una sua hit estiva, Mille, in collaborazione con Fedez e Orietta Berti.

Leggi anche Ecco com’era da piccola Bella Hadid. Oggi è una delle modelle più belle, ha la Sindrome di Lyme e l’equitazione è la sua passione

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Trieste Science+Fiction Festival 2021: svelato il programma della celebre kermesse

Torna il Trieste Science+Fiction Festival 2021, il celebre festival dedicato alla fantascienza A meno di una settimana dall'inizio della kermesse,...

Articoli correlati