L’avete riconosciuta? In questa foto non aveva ancora spezzato le caviglie all’uomo che amava

Oggi ha 72 anni e ha ancora una grande passione per la recitazione: ecco di quale attrice stiamo parlando!

Da leggere

Ai confini del male. Alfieri e il cast parlano del film, dal “finale cinico” alle citazioni cinefile

Liberamente ispirato al romanzo Il Confine di Giorgio Glaviano (Marsilio Editore), Ai confini del male è un thriller ricco...

Brad Pitt: negata la petizione per la custodia dei figli

La petizione di Brad Pitt per la revisione della custodia dei figli con Angelina Jolie è stata negata dalla...

Antlers – Spirito Insaziabile: la recensione del film di Scott Cooper

Madre terra depredata, offesa, ferita. Madre terra vendicativa. Le premesse di Antlers - Spirito Insaziabile sono un urlo di...

Block title

Il ruolo più iconico della sua carriera è stato quello di Annie Wilkes in Misery non deve morire, inserito dall’American Film Institute al 17° posto nella classifica dei 50 migliori cattivi del cinema statunitense. Un ruolo che ha dato tante soddisfazioni all’attrice Kathy Bates, tra cui il primo – ed unico al momento a dispetto di altre candidature – Oscar della sua carriera.

L’attrice è nata a Memphis il 28 giugno del 1948 e, dopo essersi laureata alla Southern Methodist University, inizia in primis la carriera da cantante, per poi scoprire una grande passione per la recitazione. Fin da principio la sua carriera si divide tra cinema e televisione, ma il suo primo ruolo di una certa rilevanza è sul grande schermo in Jimmy Dean, Jimmy Dean.

Ma il successo internazionale arriva proprio con Misery non deve morire, trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo di Stephen King. Una delle scene madre del film è senza dubbio quella delle caviglie spezzate. Annie Wilkes decide di fratturare entrambe le caviglie del protagonista con un martello, per impedirgli di scappare di nuovo. Per girare questa scena, Kathy Bates ha fatto molta fatica, come ha raccontato lo stesso James Caan:

La sua personalità è talmente pacifica che prima di girare ha pianto. Girare questa scena per noi è stato veramente orribile.

Mandatory Credit: Photo by Stewart Cook/Variety/REX/Shutterstock (9026178a)
Kathy Bates
‘Disjointed’ TV show premiere, Arrivals, Los Angeles, USA – 24 Aug 2017

L’attrice ha avuto ruoli iconici non solo da protagonista, ma anche con ruoli secondari. Come dimenticare il personaggio di Molly Brown in Titanic, Libby Holden ne I colori della vittoria, o quello di  Roberta Hertzel in A proposito di Schmidt. In televisione è apparsa in serie di successo come Six Feet Under, The Office, American Horror Story, Feud e in alcuni episodi di The Big Bang Theory.

Leggi anche: L’avete riconosciuta? Oggi ha 85 anni ed è stata la prima donna a capeggiare i servizi segreti!

 

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Ai confini del male. Alfieri e il cast parlano del film, dal “finale cinico” alle citazioni cinefile

Liberamente ispirato al romanzo Il Confine di Giorgio Glaviano (Marsilio Editore), Ai confini del male è un thriller ricco...

Articoli correlati