L’avete riconosciuta? Ha iniziato a ubriacarsi a 9 anni, si è spogliata a 19 e ha dato il suo primo bacio ad Adam Sandler

L’attrice Drew Barrymore ha guadagnato prestissimo la fama, diventando una star fin da piccola. Successivamente ha lottato con l’abuso di sostanze illegali e la notorietà, prima di riemergere come attrice, produttrice e imprenditrice di talento.

Chi è Drew Barrymore?

drew barrymore, cinematographe.it

L’attrice Drew Barrymore ha catturato i cuori del pubblico all’età di sette anni con il suo ruolo in E.T – L’extraterrestre. La sua infanzia travagliata ha presto portato all’abuso di sostanze e a una reputazione selvaggia, che ha avuto un impatto negativo sulla sua carriera per molti anni. La Barrymore ha co-fondato nel 1995 la Flower Films e da allora ha riguadagnato il successo come attrice, produttrice e imprenditrice di talento, recitando in film come Prima o poi mi sposo, Charlie’s Angels, Confessioni di una mente pericolosa e Scrivimi una canzone. 

Drew Barrymore è nata il 22 febbraio 1975 a Los Angeles, in California. È la figlia dell’attore John Drew Barrymore Jr e di Ildiko Jaid Barrymore. Anche i suoi bisnonni Maurice Barrymore e Georgiana Drew e i nonni John Barrymore e Dolores Costello erano attori. Il famoso regista Steven Spielberg è il padrino dell’attrice.

drew barrymore, cinematographe.it

Jaid ha iniziato a portare sua figlia alle audizioni quando la piccola era solo una neonata. La bimba apparve in uno spot televisivo di cibo per cani prima del suo primo compleanno.

La controversa vita di Drew Barrymore

drew barrymore, cinematographe.it

La Barrymore ha fatto il suo debutto sul grande schermo all’età di cinque anni in Stati di allucinazione di Ken Russell. All’età di sette anni ha ottenuto uno dei suoi ruoli più famosi: ha infatti interpretato Gertie, l’adorabile sorellina del protagonista in ET – l’extraterrestre. Il ruolo ha spinto la bambina sotto i riflettori, dandole anche un posto nel Saturday Night Live.

Tuttavia, la madre iniziò a portare Drew nei night club, dove la giovane ragazza ha sviluppato una dipendenza per droga e alcol. A 13 anni la ragazzina divenne violenta e cacciò sua madre fuori di casa. Fu così portata in un centro di riabilitazione, dove si disintossicò completamente. In seguito avrebbe scritto di questa sua parentesi oscura nella sua autobiografia, Little girl lost.

drew barrymore, cinematographe.it

A causa della sua reputazione di bambina selvaggia in difficoltà, i progetti cinematografici faticavano ad arrivare. La Barrymore apparse in alcuni film minori. Negli anni ’90 iniziò a recitare in alcuni film che mettevano in risalto la sua immagine di ragazzaccia, tra cui La mia peggiore amica e The Amy Fisher story: un film basato sullo scandalo di Joey Buttafuoco.

Nel 1994 Drew Barrymore sposò per un breve periodo di tempo il proprietario di un bar Jeremy Thomas, quando aveva solo 19 anni. L’unione durò meno di tre mesi e l’attrice continuò a fare notizia solo per il suo comportamento controverso, posando nuda per Playboy e Andy.

drew barrymore, cinematographe.it

La carriera di Drew Barrymore

La fortuna della Barrymore cambiò nel 1995, quando co-fondò una società di produzione, chiamata Flower Films. Nello stesso anno recitò anche in A proposito di donne. L’anno successivo dece un’apparizione memorabile nel blockbuster horror Scream, recitando poi anche nel musical di Woody Allen, Tutti dicono I love you.

drew barrymore, cinematographe.it

Nel 1998 dimostrò la sua forza come protagonista nella commedia romantica Prima o poi mi sposo con Adam Sandler e in Ever After, una versione della storia di Cenerentola, La leggenda di un amore – Cinderella, con Anjelica Huston. Nel 1999, la Barrymore mise la firma al suo primo film come produttore esecutivo con la commedia Mai stata baciata. L’anno successovo recitò nel film di successo Charlie’s Angels, insieme a Cameron Diaz, Lucy Liu e Bill Murray.

Successivamente partecipò anche in Donnie Darko, al fianco di Jake Gyllenhaal. Nel 2002 apparve nel film biografico Confessioni di una mente pericolosa, con Sam Rockwell.

drew barrymore, cinematographe.it

L’attrice tornò al franchise di successo delle Charlie’s Angels nel 2003, questa volta coinvolgendo anche l’attrice Demi Moore e il comico Bernie Mac. Nello stesso film la sua casa di produzione pubblicò Duplex – un appartamento per tre, in cui la Barrymore recitò al fianco di Ben Stiller. L’anno successovo recitò in 50 volte il primo bacio, in cui era la protagonista al fianco di Adam Sandler. L’attice interpretava una ragazza che soffriva di vuoti di memoria e che viveva ogni giorno lo stesso giorno. Adam Sandler era invece un ragazzo innamorato di lei e che si impegnava a conquistarla ogni giorno in un modo diverso, dandole per sempre il suo primo bacio.

La sua casa di produzione, durante gli anni 2000, si è occupata di molti successi cinematografici, come L’amore in gioco, Scrivimi una canzone e La verità è che non gli piaci abbastanza.

drew barrymore, cinematographe.it

Nel 2009 l’attrice ha fatto il suo debutto alla regia con il film Whip it, in cui ha avuto anche un ruolo secondario al fianco di Ellen Page (ora Elliot) e Marcia Gay Harden.

Curiosità su Drew Barrymore

drew barrymore, cinematographe.it

Drew Barrymore ha avuto una serie di relazione da quando ha interrotto il suo matrimonio nel 1994. Nel 2000 si è fidanzato con l’eccentrico Tom Green. La coppia si è sposata nel 2001, ma ha chiesto il divorzio sei mesi dopo. In seguito ha frequentato il batterista Fabrizio Moretti e poi l’attore Justin Long.

La Barrymore ha poi sposato Will Kopelman nel 2012, da cui è nata la loro prima figlia. La loro seconda figlia è invece nata nel 2014. La coppia ha deciso di separarsi nel 2016, anche se sono rimasti in buoni rapporti per il bene delle loro bambine.

Leggi anche: Ecco come è cambiato Eddie Murphy. È il principe del trasformismo. Oggi ha 59 anni, 10 figli e… starà ancora cercando moglie? 

Articoli correlati