Last night in Soho: per Anya Taylor-Joy è un trip claustrofobico

Le parole della protagonista di Last night in Soho incuriosiscono. Il nuovo film di Edgar Wright viene descritto come disturbante e psichedelico...

Last Night in Soho è uno dei film più attesi del 2020. Il commento della protagonista ci aiuta ad immaginare ciò che vedremo sul grande schermo

Si dice che il film di Edgar Wright sia ispirato da altri film horror britannici, come il celebre A Venezia… un dicembre rosso shocking di Nicolas Roeg e Repulsione di Roman Polanski. Arrivano le parole della protagonista di Last Night in Soho, la star Anya Taylor-Joy che descrive il film come claustrofobico, intenso e lo assimila ad un trip acido davvero ben diretto. Happy, Sad, Confused ecco le parole dell’attrice: “Non per dire molto del film, ma quando guardo l’ho guardato mi sono sentita disturbata. È molto claustrofobico. I colori sono così intensi. È un viaggio acido davvero ben diretto. Penso che alla gente piacerà molto. Sicuramente il pubblico non si annoierà” ha detto l’interprete. Il film racconta di una giovane ragazza, appassionata di design della moda, che è misteriosamente in grado di viaggiare nel tempo ed arrivare negli anni ’60 dove incontra il suo idolo, un cantante sfolgorante. Ma Londra degli anni ’60 non è come sembra e il tempo sembra crollare con conseguenze losche.

Il film è scritto e diretto da Edgar Wright, che lo ha anche prodotto con Tim Bevan, Eric Fellner e Nira Park. Last Night in Soho ha come protagoniste Anya Taylor-Joy e Matt Smith insieme a Thomasin McKenzie, Diana Rigg, Rita Tushingham, Jessie Mei Li, Michael Ajao, Synnøve Karlsen, Lisa McGrills e Terence Stamp. Il regista del film ha detto a proposito della trama: “C’è qualcosa che sento di avere in comune con il personaggio principale, poiché sono afflitto dalla nostalgia per un decennio in cui non ho vissuto. Pensa alla Londra degli anni ’60 – come sarebbe? Immagina di sapere tutto quello che sapevi adesso e di tornare indietro. Sto prendendo una premessa per cui hai un personaggio che, in una sorta di modo astratto, riesce a viaggiare nel tempo. E la realtà del decennio forse non è ciò che lei immagina. Ha un elemento che gli sussurra “fai attenzione a ciò che desideri”.

Articoli correlati