Gabrielle Union - cinematographe.it

Gabrielle Union, attrice e ex modella statunitense è apparsa di recente nella serie tv L.A.’s Finest, uscita in America nel 2019 ma che ha debuttato in Italia su Fox il 9 novembre 2020. Lo show, di genere drama poliziesco segue le investigatrici dell’LAPD Syd Burnett (Gabrielle Union) e Nancy McKenna (Jessica Alba) che affrontano insieme alcuni tra i più pericolosi criminali aggirando spesso  regole e limiti di velocità. Il personaggio di Syd è stato definito sessualmente fluido, contro gli stereotipi di genere, una protagonista con una propria dignità e personalità. La stessa Gabrille Union, che ha interpretato il film Bad Boys II ha sottolineato che serie rimanda a quel mondo e quell’universo, ma è una storia separata che parte accoppiando questa Syd con una donna forte e tosta quanto lei.

L.A.’s Finest e la personalità di Sydney Burnett

Gabrielle Union - cinematographe.it

Sydney Burnett e Jessica Alba sono le protagoniste di questo spin-off al femminile dei famosi Bad Boys che non solo rappresenta due poco ortodosse poliziotte donne, ma ribalta pregiudizi e preconcetti che fanno purtroppo ancora parte del mondo. In Bad Boys II il personaggio interpretato da Gabrielle Union viene sempre messo in secondo piano rispetto a quelli di Will Smith e Martin Lawrence, e non solo perché loro i protagonisti. È proprio all’interno della narrazione che Syd sembra sempre aver bisogno di qualcuno, che sia un uomo: suo fratello o il suo compagno. La Union ha quindi dichiarato di “voler dare a Syd la personalità che meritava“.

Nella serie Sydney ha appena lasciato Miami dopo aver abbattuto un importante cartello della droga ed è in procinto di cominciare una nuova vita a Los Angeles. La sua partner e Nanny, madre dal passato burrascoso, con la quale non ha un ottimo rapporto ma qualcosa che le accomuna: come affrontare e catturare i criminali che popolano Los Angeles. Quando, durante un’intervista, è stato chiesto a Gabrielle Union cosa pensasse della sessualità fluida del suo personaggio ha dichiarato: “È fantastico che Sydney sia una donna dalla sessualità fluida È così, non è limitata. È attratta da entrambi i sessi e credo che sia importante vedere in questi prodotti televisivi quanta più diversità possibile, trasmettendo che si tratta sempre di un valore aggiunto. Syd e la sua partner partono correndo, affrontano nuovi misteri e nel farlo noi stesse entriamo e viaggiamo nell’evoluzione del nostro personaggio. La posta in gioco è sempre alta e sia Syd che Nanny sono due donne toste, forti e in un certo senso, nel lavoro, anche piuttosto spericolare“.

 

Leggi anche: Pieces of a Woman: Vanessa Kirby e il curioso segreto dell’armadio. Ecco spiegata la scena della nascita