Kevin Feige racconta perché Chadwick Boseman non è stato sostituito

In un'intervista per Empire, il capo dell'MCU ha raccontato il motivo di questa scelta.

Kevin Feige è probabilmente uno degli uomini più potenti e ricchi del mercato dell’intrattenimento: a capo di una delle più grandi manovre cinematografiche di sempre ovvero il Marvel Cinematic Universe, l’imprenditore sta continuando a seguire questo mondo supereroistico proponendo ultimamente molte sperimentazioni e scelte che in alcuni casi hanno deluso moltissimo i fan de La Casa delle Idee. Detto questo, uno dei film più iconici dell’MCU non può che essere Black Panther: specialmente per quello che ha significato per le minoranze etniche in tutto il mondo. Oltre a questo, Chadwick Boseman, nella parte di T’Challa/Pantera Nera, è diventato una vera e propria leggenda, una star che ci ha messo la faccia e che ha dedicato anima e corpo agli appassionati.

Kevin Feige - Cinematographe

Kevin Feige gestisce l’MCU dalla sua nascita

Ecco che la sua morte, avvenuta il 28 agosto 2020, a causa di un tumore al colon, ha lasciato tutti sgomenti: e lo stesso Kevin Feige non si è ripreso dalla choc, a tal punto che non ha ancora ben chiara la direzione da prendere in questa difficile situazione. In una recente intervista per Empire, proprio l’artista ha raccontato come mai è stato scelto, coscientemente, di non sostituire Boseman con un altro attore all’interno di Black Panther: Wakanda Forever.

Sembrava che fosse troppo presto per sostituirlo. Stan Lee ha sempre detto che la Marvel rappresenta il mondo fuori dalla tua finestra. E abbiamo parlato di come, per quanto straordinari e fantastici siano i nostri personaggi e le nostre storie, c’è un elemento riconoscibile e umano in tutto ciò che facciamo. Il mondo sta ancora elaborando la perdita di Chad. E il regista Ryan Coogler lo ha riversato nella storia.

Black Panther: Wakanda Forever avrà quindi questa particolarità, come sottolinea Kevin Feige: parlerà proprio dell’attore nonostante la sua assenza sul grande schermo con tutti i personaggi che anche nella finzione dovranno combattere questo pesante lutto. Una scelta che, a quanto pare, garantisce rispetto e tatto nei confronti di un’interprete che ha dato tanto per il suo lavoro. Vi ricordiamo che la pellicola in questione arriverà il 9 novembre 2022 nel nostro paese con la produzione, ovviamente, di Marvel Studios.

Leggi anche Marvel: Kevin Feige conferma la presenza delle “varianti” di Kang nella “Saga del Multiverso”

Articoli correlati