Keanu Reeves entrerà davvero nel mondo di Spider-Man con Kraven?

Nuovi rumor intorno all'ingresso di Keanu Reeves nel mondo MCU tramite la Sony Pictures

Da leggere

Roma FF16 – Charlotte: recensione del film d’animazione con Keira Knightley

La pittura è stata da sempre vista come un motivo di rivalsa, di espressione della propria interiorità e della...

Box Office USA: Halloween Kills terrorizza la concorrenza e si impone come campione d’incassi

Halloween Kills, il nuovo film horror con Jamie Lee Curtis, si impone nel box office USA. The Last Duel...

Box Office Italia – Venom: la furia di Carnage trionfa al botteghino

Venom - La furia di Carnage incassa quasi 3 milioni e si impone come capolista del box office Italia...

Block title

Ecco nuovi rumor riguardo Keanu Reeves e il suo ingresso nel mondo di Spider-Man

Secondo un nuovo rumor l’attore Keanu Reeves, la cui carriera conta grandissime interpretazioni ma che viene amato anche e soprattutto per il ruolo di Neo nella serie di film del mondo Matrix, è ancora alla ricerca di un ruolo in un lungometraggio da supereroi dopo aver rifiutato di interpretare Kraven Il Cacciatore in uno spin-off di Spider-Man. Lunedì è stato riportato che la Sony Pictures, che gestisce anche Venom e Morbius, abbia proposto a Reeves di unirsi all’espansione dell’Universo Marvel in Kraven, descritto come un “mashup” tra Man on Fire e il canto del cigno dell’universo X-Men: Logan – The Wolverine, con Hugh Jackman. Il presunto ruolo di Reeves ha ispirato un contro-casting – da tempo i fan vorrebbero che interpretasse il ruolo di Ghost Rider o di Silver Surfer – ma l’attore non interpreterà Sergei Kravinoff della Sony.

Reeves era stato avvicinato per il ruolo ma ha rifiutato Kraven “mesi fa”, secondo Skyler Shuler di The DisInsider. Il direttore dei Marvel Studios e produttore di Spider-Man Kevin Feige, che non è coinvolto con Kraven, aveva affermato in precedenza:

La Marvel si avvicina a Reeves per quasi tutti i film che facciamo. […] Lo studio vuole capire il modo giusto per portare l’attore nell’Universo Cinematografico Marvel.

Durante il mese di agosto, la Sony ha contattato il regista del film Netflix Triple Frontier J.C. Chandor per dirigere Kraven, insieme ai produttori Avi Arad (The Amazing Spider-Man) e Matt Tolmach (Venom: Let There Be Carnage). Tra gli sceneggiatori figurano Richard Wenk (The Equalizer) e il duo di sceneggiatori Art Marcum e Matt Holloway (Iron Man e Uncharted della Sony). Sempre in agosto la Sony dichiarò di essere alla ricerca di un attore come lo svedese Joel Kinnaman per interpretare un ruolo segreto nel sequel ancora senza titolo di Spider-Man: Far From Home e che, secondo alcuni, può essere Kraven Il Cacciatore. Ci sono teorie per le quali l’ancora senza titolo Spider-Man 3 voglia Peter Parker (Tom Holland) contro il duo mortale formato da Kraven e Scorpion (Michael Mando), alias Mac Gargan, dopo che Spider-Man: Homecoming si è concluso con il criminale che veniva incarcerato in cerca di vendetta contro il supereroe “lancia-ragnatele”.

Dopo aver iniziato le riprese di Kraven alla fine del 2018, Wenk ha affermato durante un’intervista per Discussing Film: “La sceneggiatura sarà strettamente aderente alla tradizione di Kraven il Cacciatore, che si batterà faccia a faccia con Spider-Man”. Sulle ispirazioni dai fumetti, Wenk ha detto: Penso che ciò a cui stiamo tutti girando intorno è ‘L’ultima caccia di Kraven’ e se questo possa essere il precursore di quello specifico film o se lo includerà. Stiamo discutendo di queste cose e anche dell’idea che forse Kraven potrebbe essere come Kill Bill, praticamente stiamo scrivendo due film”.

La Sony non ha ancora fissato una data di uscita per Kraven. Lo studio prevede di iniziare con Venom: La Furia di Carnage, da far uscire nei cinema il 25 giugno, seguito da Spider-Man 3 il 17 dicembre e, infine, Morbius il 21 gennaio 2022.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Roma FF16 – Charlotte: recensione del film d’animazione con Keira Knightley

La pittura è stata da sempre vista come un motivo di rivalsa, di espressione della propria interiorità e della...

Articoli correlati