Keanu Reeves e il commovente incontro con un bambino in aeroporto, già divenuto virale

Ancora una volta la star di The Matrix ha dato prova di tutta la sua classe e benevolenza

Il commovente incontro tra Keanu Reeves e un bambino in un aeroporto è diventato virale sui social media, anche se non dovrebbe sorprendere che la benevolenza della star di The Matrix sia, ancora una volta, al centro dell’attenzione. L’attore è stato avvistato su un volo da Londra a New York, essendo appena stato in Europa per girare un documentario (e ne ha approfittato anche per visitare l’Italia). Dopo essere arrivato a destinazione Reeves è stato avvicinato da un ragazzino, che ha poi sommerso l’attore con una serie di domande. Keanu non si è minimamente scomposto e ha risposto a tutte le domande con estrema gentilezza.

Keanu Reeves è stato fermato in aeroporto da un suo piccolo grande fan

Keanu Reeves - Cinematographe.it

L’incontro tra i due è stato descritto sui social dal produttore televisivo Andrew Kimmel, dando vita a in un thread su Twitter che è rapidamente divenuto virale. “Keanu Reeves era sul mio volo da Londra a New York oggi. Un ragazzino gli ha chiesto un autografo sopra lo zaino e poi ha iniziato a fargli una serie di domande rapide. Keanu ha felicemente risposto a tutti i quesiti”.

Sotto la foto – che immortala il momento dell’autografo – Kimmel ha trascritto le domande e le risposte che i due si sono scambiati: “Bambino: Perché eri a Londra? KR: Per girare un documentario. Bambino: Ho visto online che eri al Grand Prix (pronunciando la x) KR: Sì, il Grand Prix (con accento francese, senza correggerlo). F1! Auto da corsa! Bambino: Guidi? KR: Non la F1, ma mi piace guidare le moto”.

Alla fine il bambino ha iniziato una serie di domande a raffica, domandando a Reeves una serie di cose come: “Perché eri in Europa? In quali gallerie sei andato a Parigi? Qual è stata la tua preferita?”. “L’uomo non avrebbe potuto essere più gentile, soprattutto dopo un volo internazionale”, ha aggiunto Kimmel. “Ho pensato di condividere questo perché questo tizio è un vero gentiluomo, è così di classe, e piccoli momenti come questo possono fare una grande differenza nella vita delle persone. Abbiamo bisogno di più Keanu!”

Articoli correlati