Johnny Depp e quella volta che “torturò” Leonardo DiCaprio sul set: “era un periodo difficile per me”

Anche se ora sono molto amici, in passato Johnny Depp ha torturato il suo collega Leonardo DiCaprio.

Da leggere

Cento Giorni di Felicità: il libro di Fausto Brizzi diventa un film in Cina

La Bridging the Dragon, l'associazione che raccoglie produttori cinematografici sino-europei, ha raggiunto un accordo con la società di produzione...

The Flash: il Batman di Ben Affleck sfreccia tra le strade di Glasgow [FOTO]

Le riprese di The Flash continuano senza sosta. Le nuove foto rubate dal set apparse nelle ultime ore sul...

Chi è Callum Turner? Biografia, carriera e vita privata dell’affascinante attore del film Netflix L’ultima lettera d’amore

Forse guardando il film L’ultima lettera d’amore, prodotto da Netflix, avete messo gli occhi sull’affascinante Callum Turner. Sebbene non...

A differenza di quanto può sembrare, Johnny Depp e Leonardo DiCaprio non erano proprio migliori amici sul set, almeno secondo quanto detto dall’attore di Hollywood bello e dannato, Depp. I due hanno recitato insieme in Buon compleanno Mr. Grape, pellicola del 1993 diretta da Lasse Hallstrom e basato sull’omonimo romanzo di Peter Hedges. Johnny e Leo interpretavano due fratelli, legati da un amore profondo. Indipendentemente dal bene che i due personaggi provavano tra di loro, Depp ha ammesso di aver un po’ “torturato” il suo collega durante le riprese.

Buon compleanno Mr. Grape: cosa accadde tra Johnny Depp e Leonardo DiCaprio?

johnny depp, cinematographe.it

All’epoca delle riprese, Johnny Depp era sull’onda del successo, un sex symbol e attore amato da tutti, mentre Leonardo DiCaprio era solo un adolescente ai suoi primi ruoli, pronto a tutto, anche alla sua prima candidatura agli Oscar. Depp e DiCaprio erano due fratelli che abitavano in una città fittizia. Il personaggio di DiCaprio – affetto da autismo – vive con suo fratello, che nel frattempo si prende cura di lui.

johnny depp, cinematographe.it

Secondo quanto detto dall’attore di Pirati dei Caraibi, Buon compleanno Mr. Grape “è stato un momento difficile per me, quel film, per qualche ragione. Non so perché. L’ho torturato e l’ho fatto per davvero”. A quanto pare il giovane DiCaprio “parlava sempre di questi videogiochi e io non volevo ascoltarlo perché era un periodo piuttosto buio per me. E io gli dicevo: “No, non ti darò un tiro della mia sigaretta mentre ti nascondi di nuovo da tua madre, Leo””.

johnny depp, cinematographe.it

Nonostante il suo brutto periodo, Depp ha rivelato che “rispetto molto Leo. Ha lavorato molto duramente su quel film e ha passato molto tempo a fare ricerche. È venuto sul set ed era pronto a lavorare sodo”. Non a caso Leonardo DiCaprio, grazie alla sua professionalità è diventato uno dei migliori attori di Hollywood.

Leggi anche Diana Del Bufalo scatena le polemiche tra i fan: “sono una delle poche donne a cui piace il catcalling”

Ultime notizie

Cento Giorni di Felicità: il libro di Fausto Brizzi diventa un film in Cina

La Bridging the Dragon, l'associazione che raccoglie produttori cinematografici sino-europei, ha raggiunto un accordo con la società di produzione...

Articoli correlati