Jennifer Lawrence e Amy Shumer insieme alla manifestazione per l’aborto [FOTO]

Le attrici Jennifer Lawrence e Amy Shumer manifestano a Washington contro la legge antiabortista del Texas.

Le due attrici Jennifer Lawrence e Amy Shumer scendono in piazza a Washington per i diritti delle donne!

Negli Stati Uniti è tornato l’appuntamento con la Marcia delle Donne, la prima da quando Donald Trump ha lasciato la Casa Bianca. Al grido «giù le mani dal mio corpo», decine di migliaia di donne sono scese in piazza contro le limitazioni all’accesso agli aborti. Lo scorso due ottobre anche Jennifer Lawrence, in gravidanza già inoltrata, è scesa in piazza per protestare contro la legge del Texas che – nei fatti – impedirebbe l’aborto. Accanto a lei la stand-up comedian Amy Schumer che, quando si tratta di difendere i diritti delle donne, è sempre in prima linea.
Di seguito il post che ha pubblicato sulla sua pagina Instagram, con il commento: «Io non ho un utero e lei è incinta, ma siamo lo stesso qui». Prima della manifestazione la star di Come ti divento bella ha annunciato che avrebbe partecipato all’evento, scrivendo: «Tutti meritano di avere un aborto sicuro e supportato, in qualsiasi momento e per qualsiasi motivo. Questo sabato ci ritroveremo in tutto il paese per difendere i nostri diritti».

 

View this post on Instagram

 

Un post condiviso da @amyschumer

Jennifer Lawrence ha messo in mostra la sua pancia che cresce. L’attrice sta aspettando il primo figlio con il marito, il mercante d’arte Cooke Maroney, ma non è voluta mancare al Rally for Abortion Justice, la manifestazione che si è svolta in più di 600 piazze americane. Accanto a lei, l’amica e collega Amy Schumer, con i cartelli con su scritto: «Le donne non possono essere libere se non controllano il proprio corpo». E «L’aborto è essenziale». Abito a scacchi e giacca di jeans, quella di Washington è la prima uscita ufficiale da quando ha annunciato di essere incinta. E la foto con Amy Schumer non è casuale, le due attrici sono molto amiche. La comica ha anche da poco condiviso con il mondo la scelta – dolorosa – di farsi asportare l’utero a causa dell’endometriosi, malattia di cui ha sofferto per lungo tempo e che ha avuto un impatto devastante sulla sua vita.

Articoli correlati