Jennifer Grey e quel terribile incidente che ha stravolto la carriera dell’attrice di Dirty Dancing

Il ruolo di Frances "Baby" Houseman in Dirty Dancing avrebbe dovuto spalancarle le porte di Hollywood, ma per Jennifer Grey non è stato così.

Da leggere

14 vette: scalate ai limiti del possibile – recensione del docufilm Netflix

Di sfide faccia a faccia tra l’uomo e i giganti della natura ne abbiamo viste innumerevoli sullo schermo in...

Spider-Man: No Way Home, Zendaya ammalia la folla con l’abito ispirato a Doc Ock

Zendaya e Tom Holland uniti anche sul red carpet del Pallone d'Oro, in attesa di quello di Spider-Man: No...

Il richiamo della foresta (2020): guida al cast e ai personaggi del film con Harrison Ford

Diretto da Chris Sanders e basato sull'omonimo romanzo scritto da Jack London, Il richiamo della foresta è la storia di...

Block title

È il ruolo che le avrebbe dovuto cambiare la vita, invece il destino ha deciso di mettersi di traverso. La vita e la carriera di Jennifer Grey sono sì cambiate, ma non come lei stessa avrebbe mai immaginato. Quando si parla di lei, la mente va subito al ruolo di Frances “Baby” Houseman in Dirty Dancing, grazie al quale nel 1987 ottenne un successo e una popolarità su scala internazionale.

Uscito nelle sale americane il 21 agosto 1987 e in quelle italiane il 13 novembre dello stesso anno, Dirty Dancing ebbe un successo commerciale senza precedenti: basti pensare che a fronte di 6 milioni di dollari di budget, il film ne incassò a livello mondiale oltre 213. Inoltre, nell’edizione 1988 degli Academy Awards, la celeberrima canzone (I’ve Had) The Time of My Life – interpretata da Bill Medley e Jennifer Warnes – vinse l’Oscar come Miglior Canzone Originale. Jennifer Grey, però, non riuscì mai a godersi il successo del film a causa di un terribile evento.

Il terribile incidente di Jennifer Grey

Era il 5 agosto 1987. Dirty Dancing non era ancora uscito nelle sale, ma da lì a pochi si sarebbe tenuta la consueta première del film. Jennifer Grey si trovava in Irlanda, in vacanza, con l’allora compagno Matthew Broderick, attore e attuale marito di Sarah Jessica Parker. I due viaggiavano su una BMW 316 tra le località di Irvinestown e Maguiresbridge, quando improvvisamente Broderick invase la corsia opposta andandosi a schiantare con un’altra vettura su cui viaggiavano una madre e sua figlia, entrambe morte sul colpo.

A causa del violento impatto, l’attore riportò un polmone collassato, una commozione cerebrale, una gamba e diverse costole fratturate. Inizialmente venne accusato di omicidio per guida pericolosa, ma successivamente l’accusa si trasformò in guida irresponsabile con una sanzione di 175 dollari.

Jennifer Grey, invece, riportò solo ferite lievi, ma il terribile incidente ha segnato la sua vita e la sua carriera per sempre:

Qualche giorno dopo l’incidente, sono diventata la fidanzatina d’America. Ma non c’è stata alcuna corrispondenza tra il senso di colpa, il mio profondo dolore e l’essere portata in trionfo dal pubblico. Semplicemente, non mi sembrava giusto essere celebrata come l’idolo della città. Dopo l’incidente, il mio corpo non è mai più stato lo stesso, la mia testa non è mai più stata la stessa, la mia ambizione non è mai più stata la stessa.

L’attrice, inoltre, ha dichiarato di aver sofferto per anni di forti dolori al collo e che, dopo Dirty Dancing, non ha mai più ballato neanche con suo marito ai matrimoni fino al 2010, anno in cui ha partecipato e vinto Dancing With The Stars, per intenderci l’edizione americana del “nostro” Ballando con le stelle. Nonostante una carriera in sordina e qualche misera apparizione in tv, Jennifer Grey rimarrà sempre Baby, la ragazza che nessuno può mettere in un angolo.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

14 vette: scalate ai limiti del possibile – recensione del docufilm Netflix

Di sfide faccia a faccia tra l’uomo e i giganti della natura ne abbiamo viste innumerevoli sullo schermo in...

Articoli correlati