James Gunn ha svelato l’ingente somma che ha speso per i diritti di una canzone

Il noto autore americano è un grande appassionato di musica che riempie sempre i suoi lungometraggi.

James Gunn è uno dei film-maker più apprezzati degli ultimi anni, capace di unire ironia e violenza, ma anche tanti riferimenti ed ispirazioni che portano, nel complessivo, un risultato esplosivo. L’autore, in attività dal 1996 nel settore cinematografico, ha raggiunto la popolarità con la regia e la sceneggiatura di Guardiani della Galassia, nel 2014, e anche con il sequel, uscito invece 2017. Se poi aggiungiamo al curriculum il controverso, ma incredibile The Suicide Squad (2021), molti si chiedono qual è il segreto dell’artista e in realtà, uno dei suoi cavalli di battaglia è piuttosto semplice da individuare.

James Gunn, infatti, arricchisce le sue pellicole con tante trovate musicali davvero geniali, passando da alcuni capisaldi mainstream ad altre meno conosciute, ma una cosa è certa: tutti i brani sono sempre molto azzeccati e danno tanta dinamicità alle sue creature filmiche. Ebbene, sappiamo quanto sia importante la presenza del film-maker sui social e, recentemente, come riportato da ComicBook, un utente gli ha chiesto su Twitter quanto è arrivato a spendere per i diritti di una canzone. La risposta dell’autore ha davvero dell’incredibile e va oltre ogni limite possibile della nostra fantasia.

James Gunn ha infatti dichiarato di aver investito, una volta, un milione di dollari per avere una particolare canzone all’interno di un suo film ed è stato un caso molto raro perché non aveva comprato i diritti prima di iniziare a girare, la traccia è stata cambiata in post-produzione, ma era assolutamente necessaria. Gunn ha negato categoricamente che tale cifra si riferisce a Moonage Daydream di David Bowie, quindi la caccia per trovare il brano in questione è aperta. Scoprire questo aspetto della carriera del regista e sceneggiatore nativo di Sant Louis sarebbe davvero una grande soddisfazione.

Leggi anche James Gunn sta lavorando ad un altro progetto DC, ma non solo!

Articoli correlati