Jake Gyllenhaal rivela che Tom Holland lo ha aiutato a superare l’ansia

Jake Gyllenhaal si apre sull'ansia avuta durante le riprese di Spider-Man: Far From Home.

Da leggere

Dwayne Johnson debutta su Fortnite nel ruolo di The Foundation [VIDEO]

L'attesissimo evento The End che chiude Fortnite - Chapter 2 ha riservato una grande sorpresa per i fan di...

Halle Berry di nuovo nei panni di Tempesta? L’attrice accetterebbe subito!

Se le venisse data l'occasione, Halle Berry interpreterebbe volentieri la mutante Tempesta in un nuovo progetto sugli X-Men Sin dal...

Jeff Garlin si difende dalle accuse di comportamenti inappropriati sul set

In una nuova intervista, Jeff Garlin sostiene di non essere stato licenziato dalla serie The Goldbergs, smentendo di essersi...

Block title

Tom Holland è stato un prezioso aiuto sul set di Spider-Man: Far From Home per l’attore Jake Gyllenhaal

Jake Gyllenhaal ha rivelato di aver avuto problemi legati all’ansia sul set di Spider-Man: No Way Home e che Tom Holland lo ha aiutato a superarli. Intervistato dal celebre conduttore radiofonico Howard Stern, Gyllenhaal ha spiegato di essersi sentito sopraffatto dall’ansia il primo giorno sul set del film Marvel e che continuava a dimenticare le sue battute. “È difficile. Recitare è difficile. Tutto della recitazione è difficile. Quello Marvel è un mondo talmente vasto e io mi sono unito a quel mondo quando era già un treno in corsa. Normalmente non mi succede”, ha spiegato l’attore, che nel film del 2019 ha interpretato Mysterio.

Jake Gyllenhaal ha definito il film “un mestiere completamente diverso”. Ha aggiunto che i suoi nervi lo hanno sopraffatto fin dal primo giorno sul set, un avvenimento che ha scioccato sia lui che i suoi colleghi. “Stavo impazzendo. Era una scena con Samuel [L. Jackson] e Tom [Holland]… e c’erano un certo numero di attori in quella scena. E ricordo di non essere in grado di ricordare le mie battute. Sono andato da Tom Holland e l’ho pregato di aiutarmi. Lui mi ha risposto ‘Va tutto bene. Devi semplicemente rilassarti’. E alla fine l’ho fatto. Avevo solo messo troppa pressione su me stesso, perché amo quel mondo”.

L’attore ha concluso raccontando che doveva andare in giro sul set a rassicurare il resto del cast e della troupe che l’ansia gli sarebbe passata e che sarebbe “tornato in sé”. “Arrivo da uno spettacolo di Broadway di un’ora e mezza, mi riprenderò, per favore credimi”. Alla fine tutto si è risolto e l’attore ha senza alcun dubbio saputo regalare una performance impeccabile. L’ultimo film di Gyllenhaal, un remake del thriller danese del 2018 The Guilty, è disponibile per lo streaming su Netflix.

Leggi anche Jake Gyllenhall shock: “Le scene di sesso con Jennifer Aniston in The Good Girl? Un incubo!”

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

00:02:44

Dwayne Johnson debutta su Fortnite nel ruolo di The Foundation [VIDEO]

L'attesissimo evento The End che chiude Fortnite - Chapter 2 ha riservato una grande sorpresa per i fan di...

Articoli correlati