Jake Gyllenhall shock: “Le scene di sesso con Jennifer Aniston in The Good Girl? Un incubo!”

Dopo quasi vent'anni, Jake Gyllenhall rivela la sua traumatica esperienza sul set di The Good Girl.

Da leggere

Paola Lavini: “Sono la Divina Maria Callas in TV e a teatro”

L’abbiamo vista nel film pluripremiato Volevo Nascondermi di Giorgio Diritti sulla vita di Antonio Ligabue nel ruolo di Pina...

Ayla – la figlia senza nome: la storia vera del film di Can Ulkay

Ayla - la figlia senza nome è un film del 2017 diretto da Can Ulkay. Ambientato durante la guerra...

L’uomo dei Ghiacci: la spiegazione del film con Liam Neeson

Arriva Liam Neeson e con un pugno salva tutti. Più o meno. Diciamo che L'uomo dei Ghiacci fa un lungo giro...

Block title

Girare scene di sesso insieme a Jennifer Aniston? Un vero incubo per Jake Gyllenhall. L’attore, durante una recente intervista al Howard Stern Show, ha parlato della sua esperienza con la star di Friends sul set di The Good Girl, film del 2002 diretto da Miguel Arteta che li ha visti interpretare due amanti che si imbarcano in una relazione extraconiugale. Nonostante nel corso di diverse intervista Jake Gyllenhall aveva rivelato di aver avuto una cotta per la collega, l’esperienza sul set di The Good Girl è stata tutt’altra che positiva.

Jake Gyllenhall; cinematographe.it

L’attore ha dichiarato: “Girare le scene di sesso è stata una vera e proprio tortura. Ma non era nemmeno una tortura. Voglio dire, dai, era come un mix di entrambi. Stranamente, le scene di sesso sono imbarazzanti, perché ci sono forse 30, 50 persone che ti guardano? Questo non mi eccita per niente“. Gyllenhall ha rivelato che naturalmente le scene in questione erano coreografate, il che ha reso tutto molto più difficile. “È come una danza, una scena di combattimento, devi per forza coreografare questo tipo di scene. Le abbiamo girate usando “la tecnica del cuscino”. Fu Jennifer a suggerirlo. È stata molto gentile“, ha concluso.

La sinossi di The Good Girl:

Justine, sposata con l’imbianchino Phil, vive in un piccolo paesino del Texas, dove conduce una vita monotona lavorando come commessa in un grande magazzino. Lei e Phil, dopo molti tentativi, non riescono ad avere un figlio, e Justine sospetta che la colpa sia del marito, dedito al consumo di birra e spinelli assieme all’amico Bubba. Ma un giorno incontra il giovane cassiere Thomas Worther, che si fa chiamare Holden, proprio come il protagonista del romanzo Il giovane Holden che si porta sempre appresso. Tra i due nasce una passione quasi adolescenziale, che porterà, però, Justine ad un bivio alla ricerca della strada giusta… Commedia o tragedia?

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Paola Lavini: “Sono la Divina Maria Callas in TV e a teatro”

L’abbiamo vista nel film pluripremiato Volevo Nascondermi di Giorgio Diritti sulla vita di Antonio Ligabue nel ruolo di Pina...

Articoli correlati