Jake Gyllenhaal Cinematographe.it

Jake Gyllenhaal ha rivelato che il compianto Heath Ledger non reggeva le battute sul film che li ha resi celebri

L’attore 38enne ha spiegato in un’intervista che il suo amico e collega Heath Ledger mal digeriva le battute che in molti facevano sul film e le tematiche trattate in Brokeback Mountain del 2005 di Ang Lee. “Alcune persone volevano fare battute sulla storia o su qualunque cosa fosse” ha dichiarato Jake Gyllenhaal,  spiegando che l’ironia veniva fatta proprio sulla storia omosessuale dei due protagonisti del film. Poi ha ricordato come il collega sul set, Heath Ledger non volesse mai scherzare sul film e se si trovava di fronte ad una battuta dallo sfondo omofobo semplicemente rispondeva: “È solo una questione di amore, ecco tutto amico” ha risposto l’attore.

Inoltre Jake ha anche avuto modo di parlare di come il film di Ang Lee abbia enormemente influenzato la sua carriera: “I segreti di Brokeback Mountain Ha definito la mia carriera in diversi modi“, ha spiegato Jake. “Mi dicevo che quello che mi stava accadendo fosse più grande di me. Questo film ha significato così tanto per noi e ci ha aperto tonnellate di porte, è stato fantastico”, ha aggiunto”. I segreti di Brokeback Mountain ha ricevuto otto nomination all’Oscar e 178 milioni di dollari incassati al botteghino mondiale. Il film ha avuto anche una grandissima importanza perché ha aperto al grande pubblico tematiche mai trattate così apertamente in un film di grande distribuzione.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto