Il Re Leone: Jon Favreau dirigerà il live action Disney

Jon Favreau, dopo aver diretto Il Libro della Giungla dirigerà il live-action del celebre cartone animato Disney Il Re Leone.

Dopo un tweet sorprendente dal regista all’inizio di questa mattina, Walt Disney Studios ha confermato che il regista Jon Favreau sta per mettersi al timone de Il Re Leone con una produzione che dovrebbe iniziare a breve. Il film Il Re Leone segue il tormentone tecnologicamente innovativo de Il libro della giungla, diretto dallo stesso Favreau, che ha debuttato nel mese di aprile e ha guadagnato $ 965,8 milioni in tutto il mondo.

Il Re Leone: Jon Favreau dirigerà il live action Disney

Il Re Leone si basa sul successo senza tempo della Disney e rientra nel progetto di rivisitazione dei suoi classici per un pubblico contemporaneo con film come Maleficent, Cenerentola e Il libro della giungla. L’imminente arrivo de La Bella e la Bestia, con Emma Watson come Belle, è già uno dei film più attesi del 2017. Come Bella e la Bestia, Il Re Leone includerà canzoni del film d’animazione. Disney e Favreau sono anche in fase di sviluppo su un sequel di Il libro della giungla. Nessuna data di uscita è stata annunciata per entrambi i film.

Il re leone è un film d’animazione Disney uscito nel 1994. Ha incassato $ 968.800.000 al box office, di cui 422.800.000 $ a livello nazionale. Ha vinto l’Oscar per la canzone originale “Can You Feel the Love Tonight” (Elton John, Tim Rice) e per la migliore colonna sonora originale (Hans Zimmer), oltre a due Grammy Awards.

Nel 1997 ha debuttato a Broadway lo spettacolo teatrale, che si è aggiudicato il Tony Awards; 19 anni dopo, rimane uno dei più grandi successi di Broadway! Tradotto in otto lingue diverse, le sue 23 produzioni a livello mondiale sono stati visti da più di 85 milioni di persone in tutti i continenti, eccetto l’Antartide!

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto