Il Re Leone: Bob Iger si scusa per aver “chiesto il conto” a una scuola

Lo scorso anno è stato effettuato uno screening non privato e la Casa di Topolino ha chiesto il conto alla scuola elementare che ha proiettato il Re Leone.

Il CEO di The Walt Disney Company, Bob Iger, si è pubblicamente scusato per la richiesta fatta dall’azienda ad una scuola elementare. Il fatto riguarda Il Re Leone

Il film Il Re Leone in live-action è uscito lo scorso anno ed è stato diretto da Jon Favreau. La pellicola ha riscosso un successo incredibile a livello globale ed è stato un altro successo di botteghino per la casa di Topolino. Nonostante questo, è stata mossa una critica alla pellicola, che riguarda la poca empatia dei personaggi, troppo poco espressivi, secondo alcuni. Ma torniamo a noi e a quello che è successo in una scuola americana.

All’inizio di questa settimana è arrivata la notizia che la Walt Disney Company aveva inviato una fattura alla Emerson Elementary School di Berkeley, in California, addebitando alla scuola una tassa di licenza per lo screening del remake live-action del film. Lo avrebbero fatto senza permesso. La scuola ha ospitato una “serata dei genitori” a novembre e ha mostrato il film, che era stato acquistato da un genitore per l’evento. È stato però mostrato ad una grande folla. Disney ha saputo quel che era successo e ha chiesto alla scuola di pagare una sorta di penale del valore di 250 dollari. La storia da allora ha fatto notizia in Nordamerica e molte persone hanno chiamato in causa la Disney per aver chiesto soldi alla la scuola. L’amministratore delegato della Disney, Bob Iger, ha detto via Twitter:

La nostra azienda [The Walt Disney Company] si scusa con la Emerson Elementary School PTA. Io, personalmente, farò una donazione alla loro raccolta fondi,
Robert Iger

@RobertIger
Our company @WaltDisneyCo apologizes to the Emerson Elementary School PTA and I will personally donate to their fund raising initiative.

 

Infatti l’evento durante il quale è stato proiettato Il Re Leone, era una serata dedicata alla raccolta fondi per la scuola e, secondo quanto riferito, l’ammontare della cifra raccolta è stato di 800 dollari. Chiaramente, con una tassa da 250 dollari, alla scuola sarebbero rimasti soltanto 550 dollari e la cosa si sarebbe rivelata molto frustrante per tutti. Per fortuna è andato tutto per il meglio.

SourceComicbook

Ultime notizie

Black Adam, Dwayne Johnson rivela: “È stato l’allenamento più difficile della mia vita!”

Dwayne Johnson aka The Rock interpreterà un ruolo nato apposta per lui, quello del villain DC Black Adam, ma...

Articoli correlati