Il primo re cinematographe

Continua il percorso internazionale de Il primo Re, il film di Matteo Rovere, soprattutto durante i mercati esteri

Il successo de Il primo Re, il film di Matto Rovere sul mito della fondazione della città di Roma, sembra inarrestabile. Dopo aver ricevuto l’applauso del pubblico e della critica infatti, il film ha convinto anche durante i mercati internazionali, come quello di Cannes e Berlino.

Il primo Re ha debuttato nelle sale italiane lo scorso gennaio, distribuito da 01 Distribution e da quel momento è stato venduto da Indie Sales in tutto il mondo. Il film infatti uscirà anche in Nord America, Regno Unito, Francia, Germania, Austria, Spagna, Svizzera, Corea del Sud, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Australia, Nuova Zelanda e Medio Oriente, mentre diversi altri paesi sono in trattativa avanzata.

Prodotto da Groenlandia, con la partecipazione di Rai Cinema, Gapbusters e in associazione con Roman Citizen, Il primo Re racconta la leggendaria storia della nascita di Roma, con il mito di Romolo e Remo, i due fratelli che in un mondo ancora ostile hanno deciso di sfidare il volere degli dei. Nei panni dei protagonisti troviamo Alessandro Borghi e Alessio Lapice.

Dopo il produttore Andrea Paris, che ha confermato come Il primo Re sia stato un successo anche dal punto di vista finanziario fin dalla fase di produzione, anche il regista Matteo Rovere si è detto davvero entusiasta del consenso che il suo film sta riscontrando:

La grande attenzione internazionale per Il Primo Re mi rende felice. Ho fatto proiezioni in diversi paesi e sempre più mi rendo conto che la leggenda di Romolo e Remo, pur lontanissima nel tempo, racchiude qualcosa di complesso ma allo stesso tempo comprensibile a ogni latitudine. L’origine della nostra civiltà si fonde con un racconto sul divino che scuote le persone, qualcosa di intimo che ci guarda dentro a prescindere dal paese di provenienza. Il mondo de Il Primo Re è un mondo unico, interamente costruito da uno straordinario gruppo di collaboratori. Ogni decisione presa, ogni scelta fatta, è stata il frutto di un enorme lavoro. Le più grandi eccellenze italiane si sono messe in gioco in questa sfida, per dimostrare una volta ancora quanto il nostro cinema sia vivo e in fermento. Mi sento di condividere con tutti gli artisti che mi hanno aiutato questi bellissimi risultati.

Matteo Rovere è attualmente a lavoro sulle riprese di Romulus, sempre incentrata sulla storia della nascita di Roma. Un progetto, prodotto da Sky, Cattleya e Groenlandia, con ITV come partner internazionale, che lo vede impegnato sia come regista che showrunner.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

[js-disqus]

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE