Il mistero dei templari, cinematographe.it

L’attore protagonista de Il Mistero dei Templari (in inglese National Treasure), Nic Cage, è davvero partito per la ricerca del Sacro Graal

Il Sacro Graal non è esclusiva di film avventurosi come Il Mistero dei Templari o Il Codice Da Vinci. Evidentemente il segreto meglio custodito della storia affascina ancora le persone che vivono nel mondo reale, come l’attore Nicholas Cage che, secondo quanto svelato recentemente, sembra essere davvero partito in una spedizione il cui scopo era trovare la Coppa di Cristo. Sarà stato “penitente” abbastanza? (cit. Indiana Jones). Uno dei suoi ruoli più popolari è quello di Benjamin Franklin Gates ma stavolta è stato lui in prima persona a recarsi nel luogo dove potrebbe trovarsi la santa reliquia. Forse non l’ha trovata, ma pare che abbia comunque trovato (almeno), delle risposte. Ecco cosa ha detto l’attore al The New York Times:

Sono partito per quella che si potrebbe chiamare la Ricerca del Santo Graal. Ho iniziato a seguire la mitologia, la storia, e ho seguito delle fonti che si allineavano con quella spedizione. Ho fatto quasi quello che faceva il mio protagonista ne Il Mistero dei Templari. Poi ho desistito e mi sono, come dire, approcciato filosoficamente alla cosa, perché mi sentivo come un aquilone che vola, ma senza appiglio a terra. E nessuno sembrava comprendere il mio stato d’animo del momento. Poi mi sono detto che la gente forse continua a preferirmi nelle vesti di un Orango, piuttosto che in quelle di un’aquila che vola sulle vette dei monti, meditando. Comunque una cosa tira l’altra. È come quando metti su una biblioteca. Leggi un libro e trovi dei riferimenti ad un altro libro; quindi poi compri quell’altro libro, e poi colleghi i riferimenti. Volevo sapere dove si trovasse il Graal.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto