il gladiatore, il gladiatore 2, cinematographe.it

E offre anche un aggiornamento su Il Gladiatore 2, il sequel annunciato ma poi più visto

Il Gladiatore, uscito nel 2000, è divenuto un successo sia critico che finanziario, riuscendo a guadagnare ben 5 premi Oscar, ma la morte del suo protagonista – interpretato da Russell Crowe – Massimo, ha posto alcune sfide su come la narrazione potrebbe essere continuata. Qualche mese fa il produttore Doug Wick ci aveva già offerto un aggiornamento sullo stato del possibile sequel e sui potenziali dettagli narrativi della storia, sebbene Crowe abbia recentemente confermato di non essere  in contatto con il produttore da un bel po’ di tempo ormai.

Leggi anche 11 curiosità sul film di Ridley Scott 

“Non parlo con Doug da molto, molto tempo”, ha confermato Crowe a ScreenRant. Ecco cosa ha svelato l’attore riguardo ai piani per riportare in vita il suo personaggio. Una storia decisamente molto familiare:

L’ultima volta che ho parlato con Doug ha detto che aveva questa grande idea in cui Massimo viene trasportato via dallo stadio e chiuso dentro questa roccia, unto con olii e dopo pochi giorni lui esce dalla grotta. E io ho detto: “Doug, non credo che abbiamo i diritti su quella storia”. Ma è stato molto, molto tempo fa e non credo che abbia apprezzato il mio senso dell’umorismo.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE