Harry Potter, Rupert Grint paragona JK Rowling a una zia: “Non sono d’accordo con tutto ciò che dice”

L'attore è tra le star di Harry Potter ad aver criticato i commenti transfobici della scrittrice.

Rupert Grint parla della sua “complicata” relazione con JK Rowling, autrice di Harry Potter

Rupert Grint ha paragonato JK Rowling a una zia con cui non deve necessariamente andare d’accordo, mentre affrontava il suo difficile rapporto con la celebre autrice di Harry Potter. L’attore britannico è tra le star del franchise cinematografico ad aver criticato i commenti transfobici della scrittrice. Nel 2020 Grint si è infatti unito ai suoi ex co-protagonisti Daniel Radcliffe ed Emma Watson per rilasciare una dichiarazione in cui si legge: “Sono fermamente dalla parte della comunità trans e faccio eco ai sentimenti espressi da molti dei miei coetanei. Le donne trans sono donne. Gli uomini trans sono uomini. Tutti dovremmo avere il diritto di vivere con amore e senza giudizio”.

Più recentemente, scrivendo per la rubrica What I’ve Learned del Times, Rupert Grint ha spiegato che il suo attuale rapporto con la Rowling è complesso. “Paragono Rowling a una zia. Non sono necessariamente d’accordo con tutto ciò che dice mia zia, ma è pur sempre mia zia. È complicato”. L’anno scorso l’attore ha difeso la sua decisione di parlare a sostegno della comunità trans in seguito ai commenti lasciati su Twitter dalla Rowling. “Sono estremamente grato per tutto ciò che ha fatto. Penso che sia estremamente talentuosa, e voglio dire, chiaramente, i suoi lavori sono geniali. Ma penso anche che tu possa avere un enorme rispetto per qualcuno e non essere d’accordo con cose del genere”.

Grint si è recentemente riunito con i suoi colleghi di Harry Potter per un’episodio/reunion speciale, in concomitanza con il ventesimo anniversario dell’uscita nei cinema de La pietra filosofale. Sebbene la Rowling non abbia preso parte allo speciale Ritorno a Hogwarts, diversi interpreti hanno parlato dell’impatto che ha avuto la scrittrice sul resto del mondo e sulle loro vite.

Leggi anche Reunion di Harry Potter: fan delusi dall’assenza di Michael Gambon e Maggie Smith

Articoli correlati