Gregg Rudloff Cinematographe

Gregg Rudloff, Premio Oscar per il montaggio sonoro di Mad Max: Fury RoadMatrix Glory, ed è stato nominato per altre quattro volte, è morto a 63 anni

Gregg Rudloff è venuto a mancare domenica 6 gennaio a Los Angeles. Un rappresentante dell’ufficio del Los Angeles County Coroner ha annunciato a Variety che l’ufficio sta trattando la sua morte come un possibile suicidio. Si attendono ancora i risultati dell’autopsia.

Rudloff era stato candidato all’Oscar per American Sniper, per il vincitore come Miglior Film ArgoFlags of Our Fathers La tempesta perfetta. Ha vinto anche un Emmy per il Miglior montaggio sonoro di Una gelata precoce nel 1985.

Rudloff ha seguito suo padre Tex Rudloff, un operatore del suono, nel business. Tex fu nominato all’Oscar, nella categoria sempre inerente al sonoro, per The Buddy Holly Story e ha ottenuto dei credits in Non si uccidono così anche i cavalli?, Taxi Driver, Il texano dagli occhi di ghiaccio di Clint Eastwood.

Oltre a Flags of Our FathersAmerican Sniper, Rudloff ha lavorato a tanti altri film di Eastwood, quali J. Edgar, Invictus, Gran Torino, Lettere da Iwo Jima, Fino a prova contrariaPotere assoluto. Tra i credits precedenti del tecnico del suono possiamo menzionare Honkytonk Man, seguito da Risky Business, Footloose, This Is Spinal Tap, L’onore dei Prizzi, Stand by MeLa storia fantastica nei cinque anni successivi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

Scopri il nostro Shop Online