Gold: Zac Efron sarà il protagonista del survival movie di Anthony Hayes

Anthony Hayes sarà regista, sceneggiatore e co-protagonista di Gold, film girato in Australia che racconterà una storia di sopravvivenza nel deserto.

Zac Efron interpreterà il protagonista di Gold, film che racconta la storia di un uomo che tenta di sopravvivere alle insidie del deserto

Zac Efron, che di recente ha girato il mondo per il documentario Netflix che lo ha visto protagonista, Zac Efron: con i piedi per terra, guiderà il cast di Gold, un survival horror ambientato nell’entroterra australiano. Si tratta di un film indipendente che segue due sconosciuti che si imbattono nella più grande pepita d’oro mai trovata durante un viaggio nel deserto. Formulano quindi un piano per proteggere il loro “tesoro” che però renderà necessario che uno di loro due si allontani a prendere l’attrezzatura necessaria. Efron interpreterà l’uomo che invece resta indietro e deve sopportare i duri elementi del deserto, da animali selvatici a misteriosi intrusi, il tutto mentre inizia a fare i conti con il sospetto di essere stato lasciato a morire là fuori da solo.

La sceneggiatura di Gold è scritta a quattro mani da Polly Smyth e Anthony Hayes che ricopre anche il ruolo di regista e co-protagonista. Per quanto riguarda la produzione del film, ci pensano John Schwarz e Michael Schwarz attraverso la loro Deeper Water Films, mentre Hayes produrrà per Rogue Star Pictures. Il progetto sarà proposto la prossima settimana agli acquirenti all’American Film Market da Altitude Film Sales e CAA Media Finance. Le riprese del film inizieranno alla fine di novembre in Australia, dove le produzioni cinematografiche non sono state particolarmente colpite dalla pandemia.

Anthony Hayes ha parlato così di Gold: “Si tratta di una storia emozionante e avvincente sull’avidità, l’umanità, chi siamo, cosa abbiamo fatto al mondo e dove stiamo andando se non stiamo attenti. Avere Zac Efron come protagonista è un dono assoluto e lui ci mostrerà qualcosa che non abbiamo mai visto prima da lui. Non vedo l’ora di mostrare questo film audace e viscerale al pubblico di tutto il mondo“.

Fonte: collider

Articoli correlati