Glenn Close irriconoscibile in Elegia Americana: la trasformazione dell’attrice negli anni

Da leggere

The Walking Dead: perché il Daryl di Norman Reedus non ha mai fatto sesso?

Perché non c'è mai stata una scena romantica con Daryl in 10 stagioni di The Walking Dead? Attenzione: seguono spoiler...

Space Jam: A New Legacy – un personaggio non apparirà nel film

Space Jam: A New Legacy - Pepé Le Pew non tornerà nel sequel Space Jam: A New Legacy, considerando l'importanza...

Black Widow: l’uscita al cinema quest’estate è possibile?

Black Widow potrebbe arrivare in sala, contrariamente a quanto si potrebbe immaginare Black Widow, il cinecomic de La casa delle...

Elegia Americana è un family drama sociale con protagoniste, insieme sullo schermo per la prima volta, Glenn Close e Amy Adams. Entrambe candidate due volte ai Premi Oscar, potrebbero anche questa volta tornare all’Academy e concorrere per prendere una delle statuette d’oro, tanto ambite nel mondo del cinema. Per prepararsi ai loro rispettivi ruoli, le due attrici hanno dovuto subire varie trasformazioni, soprattutto fisiche, diventando completamente irriconoscibili agli occhi dei fan.

Soprattutto Glenn Close ha dovuto non solo mettere in disordine i suoi capelli biondi sempre perfetti, ma è stata invecchiata di parecchio attraverso il make-up, il tutto contornato dal dettaglio degli enormi occhiali da vista e le t-shirt extralarge, che la rendono un personaggio molto più sciatto. Quello che rende la Close un’attrice di alto livello è proprio la sua capacità di trasformarsi completamente per qualsiasi ruolo, diventando ogni volta una persona diversa, sia nel carattere, ma soprattutto nell’aspetto. Ecco la sua trasformazione.

glenn close, cinematographe.it

Anche questa volta l’attrice scompare completamente nel suo personaggio. Questa non è sicuramente una delle prime trasformazioni che la Close ha dovuto subire nel corso della sua carriera. Ecco qui di seguito una serie dei migliori cambiamenti dell’attrice.

La trasformazione di Glenn Close nei suoi film

glenn close, cinematographe.it

Glenn Close ha sempre mantenuto un certo decoro nel suo look. Non ha mai esagerato con il make up; i suoi capelli – benché fossero quasi sempre cotonati – si sono mantenuti sobri e sempre eleganti. Alle premiere fa invidia a chiunque e durante gli Oscar sa presentarsi come la più elegante di tutti i protagonisti delle serate. Insomma, Glenn Close sa come essere presentabile e sa tenere il suo look sempre impeccabile. Nei suoi film, invece, l’attrice si trasforma completamente e una di queste trasformazioni, in particolare, ha sorpreso tutti i fan di tutto il mondo.

Parliamo di Hook, il film d’avventura del 1991 diretto da Steven Spielberg e interpretato dal compianto Robin Williams, insieme a Dustin Hoffman, Julia Roberts e Maggie Smith.

glenn close, cinematographe.it

Glenn Close appare in un piccolo cameo nei panni di un pirata di nume Gutlass che tradisce Capitan Uncino. Lei – anzi lui – scommette contro il Capitano e viene punito e scaricato nella scatola dei fischi di Capitan Uncino. La massima trasformazione dell’attrice è stata quindi quella di diventare un uomo, con la barba e i capelli grigi e crespi, i vestiti da uomo e l’espressione rude di un pirata. Avreste mai detto che sotto quegli abiti si nascondeva una dolce donna dagli occhi azzurri come il ghiaccio e dal sorriso contagioso?

glenn close, cinematographe.it

Leggi anche: Nicole Kidman irriconoscibile nel thriller Destroyer: la trasformazione dell’attrice negli anni

Ultime notizie

The Walking Dead: perché il Daryl di Norman Reedus non ha mai fatto sesso?

Perché non c'è mai stata una scena romantica con Daryl in 10 stagioni di The Walking Dead? Attenzione: seguono spoiler...

Articoli correlati