Ghostbusters: Afterlife – nella nuova clip, dei mini-marshmallow sono protagonisti!

Il lungometraggio arriverà nelle sale italiane l'11 novembre di quest'anno

Da leggere

Operation Hyacinth: recensione del thriller polacco Netflix

Quella di Operation Hyacinth è una storia di vittime e carnefici, un thriller ben strutturato dalle tinte noir. Disponibile...

Avete visto la fidanzata di Daniele Pecci? È una bellissima collega attrice, insieme hanno una figlia e tutto è nato da un colpo di...

Il bello delle donne, Orgoglio, Crimini Bianchi. E ancora Tutta la verità, Sposami, I misteri di Laura e Come...

Il migliore. Marco Pantani: recensione del documentario

Quando su di te e sulla tua storia sono stati versati litri e litri d’inchiostro, impressi metri e metri...

Block title

Ghostbusters: Afterlife – preparatevi ad un simpatico e leggendario ritorno

Ghostbusters: Afterlife (in italiano localizzato come Ghostbusters: Legacy) è il terzo film della saga dei noti Acchiappafantasmi (ovviamente dal conto si esclude lo spin-off tutto al femminile, slegato dall’universo). Lo storico franchise, che ha esordito sul grande schermo nel lontano 1984, presentava una storia divertente ed entusiasmante con un gruppo di cacciatori di ectoplasmi pronti a tutto per salvare il mondo. Nell’iconico cast originale erano presenti Bill Murray (dott. Peter Venkman), Dan Aykroyd (dott. Raymond Stantz), il compianto Harold Ramis (dott. Egon Spengler) ed Ernie Hudson (Winston Zeddemore).

In Ghostbusters: Afterlife, nonostante i protagonisti siano differenti e la trama prende piede molti anni dopo rispetto ai due capitoli iniziali, molti volti dell’iconico cast torneranno, a confermare ulteriormente il legame indissolubile tra questo terzo film e gli altri. Se infatti si parlerà di una nuova generazione di Acchiappafantasmi, come sottolinea perfettamente il titolo nella nostra lingua, l’eredità è importante e così anche i legami con i tradizionali ricercatori di spiriti. I giovani eroi hanno, non a caso, una parentela d’eccellenza: sono i nipoti di Egon Spengler, uno dei membri originali del gruppo. Da pochi minuti, sulla pagina Twitter ufficiale di Ghostbusters e anche sul canale YouTube di Sony Pictures (come indicato da comunicato), è stata caricata un’inedita clip della realizzazione che ha dell’incredibile!

Nel filmato (ripreso anche da Screen Rant), infatti, è presente Mr. Grooberson (interpretato da Paul Rudd), uno dei nuovi personaggi che ha un incontro davvero particolare in un supermercato. La figura si imbatte in una vecchia conoscenza della saga ovvero l’uomo dei Marshmallow apparso nel primo capitolo come avversario finale, diventato poi un simbolo del brand. Il simpatico esserino, però, stavolta ha fatto famiglia ed ha decisamente ridotto la sua stazza: se siamo stati abituati a vederlo enorme, ora le sue dimensioni sono molto più contenute.

Ghostbusters: Afterlife è diretto da Jason Reitman (Juno, The Front Runner – Il vizio del potere) e distribuito da Warner Bros. Pictures. Il cast è composto da McKenna Grace, Finn Wolfhard, Carrie Coon, Logan Kim e ovviamente Bill Murray, Dan Aykroyd, Ernie Hudson e Sigourney Weaver.

Leggi anche – Ghostbusters: Afterlife, Morbius e Uncharted: rinviata l’uscita dei film Sony

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Operation Hyacinth: recensione del thriller polacco Netflix

Quella di Operation Hyacinth è una storia di vittime e carnefici, un thriller ben strutturato dalle tinte noir. Disponibile...

Articoli correlati