Gauguin a Tahiti. Il paradiso perduto sarà nelle sale cinematografiche italiane solo il 25, 26 e 27 marzo

Gauguin a Tahiti. Il paradiso perduto è un docu-film scritto da Matteo Moneta con soggetto di Marco Golgin e Matteo Moneta, diretto da Claudio Poli con la partecipazione straordinaria di Adriano Giannini e la colonna sonora originale di Remo Anzovino. Il film evento ci guiderà in un percorso tra i luoghi che Gauguin scelse come sua patria d’elezione e attraverso i grandi musei americani dove sono custoditi i suoi capolavori, ovvero il Metropolitan Museum (New York), il Chicago Art Institute, la National Gallery of Art (Washington) e il Museum of Fine Arts (Boston), con l’intervento di vari esperti internazionali.

Paul Gauguin decide di lasciare la Marsiglia per recarsi a Tahiti (Polinesia) nella primavera del 1981, all’età di 43 anni. Qui resterà quasi sempre fino alla morte, avvenuta nel 1903, alla ricerca di autenticità nella profondità della natura con i suoi colori e le sue sensazioni. Il film che racconta questa parte della sua vita sarà al cinema solo il 25, il 26 e il 27 marzo prodotto da 3D Produzioni e Nero Digital con il sostegno di Intesa Sanpaolo. Si tratta di un nuovo appuntamento con il progetto della Grande Arte al Cinema.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto