frank vincent

Frank Vincent, noto soprattutto per aver interpretato Phil Leotardo nella serie tv I Soprano e per Quei bravi ragazzi e Toro Scatenato di Martin Scorsese, è morto all’età di 78 anni a causa di complicazioni dovute a un’operazione chirurgica a cuore aperto. presso l’ospedale del New Jersey, mercoledì.

La sua popolarità non si limita solo al ruolo nella serie I Soprano, dove è apparso in 31 episodi dal 2004 al 2007 e in cui ha vestito i panni del capo della famiglia di crimini di Lupertazzi, ma anche per i suoi ruoli nei film Toro scatenato, Quei bravi ragazzi, Casino di Scorsese. Di recente, Vincent è apparso in un episodio di Law & Order: SVU. L’anno scorso ha anche prestato la voce a Jon Gabagooli nella serie animata Mr Pickles.

Vincent, nato a North Adams, nel Massachusetts e cresciuto a Jersey City, è co-autore di un libro uscito nel 2006 col titolo Guy’s Guide to Being an Man’s Man; di cui ha scritto la prefazione James Gandolfini, scomparso nel 2013 e co-protagonista di Vincent ne I Soprano.

Secondo quanto detto dalla stampa, è stato l’attore e collega di Frank Vincent, Vincent Pastore, a mandare una mail agli amici dopo aver appreso la notizia della morte del suo amico: “Ho appena ricevuto una telefonata, è morto Frank Vincent … Abbiamo perso un grande attore e un grande uomo… rimarrà per sempre nella nostra memoria “.

Maureen Van Zandt, che ha interpretato Gabriella Dante in I Soprano, ha espresso le proprie condoglianze su Twitter, dicendo di aver perso un membro della famiglia e scrivendo, riguardo a Grank Vincent. “Un attore meraviglioso e un bell’uomo. Riposa in pace, Frankie”.

Nel 2006, Vincent ha detto in un’intervista rilasciata ad Ask Men: “[…] la lealtà, il rispetto, le buone maniere e l’onore. Devi avere un buon senso dell’umorismo, devi essere duro e devi sapere come vestirti”.

 

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE