Final Destination 6 si farà, ecco i primi dettagli sull’atteso film!

Iniziano ad essere resi noti i primi dettagli relativi alla trama di Final Destination 6, il nuovo film della saga horror iniziata nel 2000.

Da leggere

Trieste Science+Fiction Festival 2021: Sabina Guzzanti sarà ospite della kermesse

Sabina Guzzanti sarà ospite dell'edizione 2021 del Trieste Science+Fiction Festival, dove presenterà il suo romanzo di esordio 2119. La...

Found: Ritrovate – recensione del docufilm Netflix di Amanda Lipitz

Diretto dalla regista e produttrice di Step, docufilm sulla step dance in un liceo di Baltimora, Found: Ritrovate, disponibile...

Marta Russo. Il delitto della Sapienza: recensione del film Rai

Un giorno come tanti, uno di quelli in cui si sopravvivere, accarezzando il proprio dolore e ricordando chi non...

Block title

Final Destination tornerà al cinema con un sesto capitolo e racconterà degli operatori del primo soccorso

Dopo la saga di Scream, che si prepara ad accogliere un nuovo capitolo a distanza di quasi dieci anni dall’ultimo uscito nelle sale, anche il filone di Final Destination sta per aggiornarsi con un sesto capitolo che seguirà quello rilasciato nel “lontano” 2011.

I primi dettagli sono stati resi noti da Jeffrey Reddick e Craig Perry, rispettivamente creatore e produttore di Final Destination. Innanzitutto, non è propriamente giusto parlare di reboot poiché non sarà tutto modificato ma si cercherà di rimanere fedeli al carattere dei precedenti film e non si vuole semplicemente sfruttare il marchio di Final Destination. Stando a quanto dichiarato da Reddick, l’opera racconterà degli uomini che agiscono in prima linea per soccorre le persone e che, attraverso le proprie scelte, ne possono determinare la vita e la morte. Il dettaglio che rimarrà impresso nella mente degli spettatori sarà la porta scorrevole, che non sarà più guardata allo stesso modo, dopo la visione del film.

La sceneggiatura di Final Destination 6 sarà affidata a Patrick Melton e Marcus Dunstan, gli stessi di Saw e Scary Stories to Tell in the Dark.

Non c’è bisogno di essere un appassionato di cinema horror per ricordare quasi a menadito i film che hanno finora composto la saga di Final Destination, in particolare le tre opere uscite tra il 2000 e il 2006, incentrate su un incidente aereo, uno automobilistico ed uno ambientato in un luna park.

Final Destination ci ha mostrato quando tutto possa essere già scritto e che è giunto il tuo momento, il destino si accanirà contro di te affinché tutto vada come deve andare. E chissà quanti, quando si trovano ad anticipare in autostrada un camion che trasporta del legname, scelgono di cambiare corsia proprio ricordando il secondo capitolo della saga, a testimonianza di come l’incidente a catena abbia segnato l’immaginario comune.

SourceAllociné

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Trieste Science+Fiction Festival 2021: Sabina Guzzanti sarà ospite della kermesse

Sabina Guzzanti sarà ospite dell'edizione 2021 del Trieste Science+Fiction Festival, dove presenterà il suo romanzo di esordio 2119. La...

Articoli correlati