Napoli Film Festival 2018 Cinematographe.it

Concorsi, omaggi e proiezioni in anteprima: torna ancora una volta il Napoli Film Festival, che quest’anno compie vent’anni

Napoli si trasforma ancora una volta il città del cinema grazie al Napoli Film Festival, la manifestazione internazionale arrivata quest’anno alla sua XX edizione e che verrà inaugurata dal regista Paolo Genovese e dal suo Perfetti sconosciuti, in programma per il 27 settembre alle 21:00 presso Cinema Hart.

Diretto da Mario Violini, il festival assegnerà tanti premi, per omaggiare e dare visibilità a tutti quei titoli che spesso sono penalizzati dalla grande distribuzione. Come ha spiegato lo stesso Violini:

In tutti questi anni la manifestazione ha mantenuto la sua vocazione di luogo di scoperta di giovani talenti e di vetrina per un cinema di qualità, che spesso non riesce a raggiungere il pubblico italiano e in particolare quello napoletano. Altro obiettivo del festival è sempre stata la riscoperta dei grandi autori. E dopo 20 anni continuiamo a lavorare con entusiasmo.

Durante il festival saranno previsti incontri con i protagonisti, cominciando appunto con Paolo Genovese, ma anche proiezioni e convegni, che si alterneranno negli spazi cittadini, come il Cinema Hart, l’Institut Français Napoli, l’Instituto Cervantes e il Cinema Vittoria. Proprio quest’ultimo ospiterà la sezione del Napoli Film Festival detta Parole di cinema, dedicata ai ragazzi delle scuole superiori della città. Nell’ambito di questa sezione verranno organizzati cinque incontri e proiezioni con attori e registi.

Al Napoli Film Festival poi spazio anche ai concorsi, con cinque diverse sezioni. Per il concorso Europa/Mediterraneo troveremo in gara sei giovani autori europei, tra cui anche un titolo italiano, Chi salverà le rose? di Cesare Furesi, delicata storia d’amore tra due anziani uomini. A giudicare i titoli in gara saranno il professore Giuseppe Borrone e gli studenti dell’Università Federico II, Corso di Laurea in Discipline della Musica, del Cinema e dello Spettacolo e Master in Drammaturgia e Cinematografia, e dagli studenti delle scuole di cinema campane.

Al festival torna poi ancora una volta Schermo Napoli, con le sue sotto sezioni dedicate ai corti, ai documentari e alle scuole e che vede la partecipazione di 24 titoli. La novità di questa nuova edizione del Napoli Film Festival è però la Videoclip Sessions, a cura di Freak Out Magazine. Il concorso è dedicato al videoclip musicale, quella forma audiovisiva che unisce musica e immagini, diventata ormai imprescindibile per veicolare e promuovere la musica.

Ricco infine il programma delle rassegne, che vede il ritorno di Percorsi d’autore, dedicati al grande regista Ingmar Bergman per celebrare il centenario della sua nascita, ma anche al francese Bruno Dumont e al polacco Andrzei Wajda. Queste ultime due rassegne saranno caratterizzate da una ricca scelta di proiezioni di film in anteprima italiana. La rassegna Gli Invisibili poi vedrà la partecipazione di sette titoli inediti in Campania ma che hanno riscosso un grande successo di pubblico e critica, mentre nell’ambito della sezione Cinema spagnolo al femminile, sarà possibile assistere alla proiezione di sei film di giovani registe dalla Spagna.

In palio per tutti i titoli presentati al Napoli Film Festival ci sarà il Vesuvio Award, una scultura di bronzo realizzata da Lello Esposito, ma anche una serie di premi volti a garantire la distribuzione alle opere, come la possibilità al miglior film di essere distribuito  nei cinema italiani dalla LAB 80 Film, oppure il premio Augustus Color, che consiste in 10 copie in formato DCP per ciascun vincitore, per favorirne l’acquisizione da parte della distribuzione italiana.

Di seguito trovate la locandina del Napoli Film Festival, che si terrà dal 24 settembre al 1 ottobre.

Napoli Film Festival 2018 Cinematographe.it

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto