cannes 2019 cinematographe.it

Il direttore del Festival di Cannes ha risposto: “Non daremo ad Alain Delon il Nobel per la pace” in merito alle lamentele per la Palma d’Oro

Thierry Fremaux, direttore artistico del Festival del Cinema di Cannes, ha difeso la decisione di conferire al controverso attore Alain Delon la Palma d’Oro onoraria durante una conferenza stampa: “Non daremo ad Alain Delon il Nobel per la pace”, ha detto Fremaux visibilmente frustrato, suscitando alcune risate tra i membri della stampa presenti alla conferenza. La decisione di conferire a Delon la Palma d’Oro alla carriera è stata criticata dai sostenitori dei diritti delle donne, così come dalla fondatrice di Women and Hollywood Melissa Silverstein. Motivo di tale protesta sarebbero i commenti fatti dall’attore; sembra infatti che abbia schiaffeggiato delle donne, che si opponga all’adozione di bambini da parte di genitori omosessuali e che esprima solidarietà con i politici di estrema destra.

Fremaux ha sottolineato che il Festival del Cinema onora l’attore per la sua arte, rendendo omaggio ai suoi successi nell’industria cinematografica, che non hanno nulla a che fare con le sue opinioni politiche o la sua amicizia con Jean-Marie Le Pen. “Delon è libero di avere le sue opinioni, anche se non le condivido” ha detto il direttore artistico.  Quando gli hanno detto che c’è una petizione americana per impedire a Delon di essere onorato a Cannes, Frémaux ha scherzato sul fatto che negli Stati Uniti dovrebbero esserci petizioni per altre cose, come per il cambiamento climatico.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto