notarangelo: ladro di anime Cinematographe.it

Durante la decima edizione del Bif&st sarà presentato il film documentario Notarangelo ladro di anime diretto da David Grieco

Quest’anno il Bif&st celebrerà la sua decima edizione: il Festival, che si terrà a Bari, inizierà sabato 27 aprile e terminerà sabato 4 maggio 2019. Dopo avervi annunciato e anticipato qualche dettaglio di questo Festival, attraverso articoli precedenti, oggi vi volgiamo raccontare del documentario Notarangelo ladro di anime che sarà presentato in anteprima mondiale all’interno di questa edizione.

Il Bif&st – Bari International Film Festival, presenterà venerdì 3 maggio il nuovo film documentario di David Grieco (EvilenkoLa macchinazione), prodotto e distribuito da Istituto Luce-Cinecittà, in coproduzione con Jumping Flea: Notarangelo ladro di anime. Questa pellicola segna la scoperta di un grandissimo fotografo italiano pressoché sconosciuto: scomparso il 4 dicembre del 2016, Domenico Notarangelo (nato il 6 marzo del 1930), a differenza di molti giganti della fotografia del secolo scorso, non ha viaggiato per il mondo. Tutto il suo lavoro infatti verte sui luoghi in cui è nato e vissuto, ovvero la Puglia e la Basilicata. Pensate che l’artista ha realizzato nell’arco della sua vita 100.000 fotografie e girato centinaia di ore in Super8. Le sue immagini riescono a raccontare come eravamo più e meglio di qualunque libro di storia.

Ma chi era esattamente Domenico Notarangelo? È stato soprattutto un giornalista e un dirigente politico. In questa veste, ha incontrato e aiutato Pier Paolo Pasolini a realizzare a Matera il suo Vangelo secondo Matteo. A Matera Domenico Notarangelo si è dedicato all’attività politica e di operatore culturale: è stato giornalista e per molti anni corrispondente dalla Basilicata per il quotidiano L’Unità. In tempi più recenti invece è stato caporedattore di emittenti televisive. Ha inoltre fatto eleggere ad Aliano la prima donna sindaco del meridione, Maria Ippolita Santomassimo, ed è stato un amico filiale di Carlo Levi, che ha fatto tumulare come desiderava in Basilicata, dove il grande pittore e scrittore aveva trascorso da antifascista gli anni del confino. L’Archivio Domenico Notarangelo è stato nel 2011 dichiarato Bene storico di interesse nazionale dal ministero dei beni culturali.

Per realizzare il documentario Notarangelo ladro di anime ci sono voluti più di due anni di lavoro e il costante sforzo congiunto del regista David Grieco e di suo figlio Manuel, dei figli di Domenico Notarangelo Peppe e Antonio e di Michele Cecere, storico e antropologo. David Grieco, che presenterà il suo lungo e accurato lavoro al Bif&st a proposito di questo straordinario e misterioso fotografo ha dichiarato, attraverso le sue note di regia, quanto segue.

Domenico Notarangelo, come nessun altro prima di lui, ci racconta come eravamo e perché siamo diventati come siamo diventati in un momento chiave della nostra storia come quello che in questo momento stiamo vivendo.  Descritto così, Domenico Notarangelo potrebbe sembrare un megalomane. In effetti lo era. Era un megalomane dell’altruismo. E tutti noi coinvolti in questo progetto abbiamo cercato di imitarlo. Speriamo di non aver commesso troppi errori. Potevamo soltanto sbagliare noi. Perché non ci sono parole per descrivere ciò che è riuscito a fare in vita questo Domenico Notarangelo, fotografo e antropologo dilettante. Più di Salgado, più di Cartier-Bresson, più di Malinowski, più di Levi Strauss.

Il Bif&st presenterà così un interessante documentario diretto dal regista David Grieco, che tra le sue svariate attività vanta la collaborazione come assistente alla regia di Pasolini e Bertolucci. Attore, giornalista, sceneggiatore, conduttore di programmi radiofonici, televisivi e in seguito anche produttore e scrittore di alcuni saggi e romanzi: Il comunista che mangiava i bambini, Fuori il registaParla GregantiFunari è Funari. David Grieco ha inoltre diretto alcuni documentari ai grandi registi e attori della nostra epoca, tra questi ricordiamo: Clint Eastwood, John Woo, Robin Williams, Rod Steiger, Liv Ullmann, Spike Lee, Philippe Noiret, Elliott Gould, Daniel Auteuil, David Lynch, Jean Jacques Annaud, Ettore Scola, Mario Monicelli e tanti altri.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE