Festival di Cannes - Cinematographe.it

Thierry Fremaux chiude le porte allo streaming ma apre ad una collaborazione con il Festival di Venezia

Nelle scorse ore, il Festival di Cannes ha confermato l’ulteriore slittamento dell’inizio della manifestazione, rimandato quindi a data da destinarsi. Nel comunicato condiviso nel corso della giornata di ieri, si è sottolineato come gli organizzatori stiano valutando diverse opzioni prima di rinunciare definitivamente all’edizione 2020 del Festival. Anche la sezione Quinzaine des Réalisateur è stata annullata e, a questo punto, appassionati di cinema e addetti ai lavori rimangono appesi ad ogni piccolo o grande aggiornamento riguardante quelle che saranno le sorti di uno degli appuntamenti cinematografici più attesi dell’anno.

Festival di Cannes 2020, annullato l’inizio: si valutano altre opzioni

Dopo aver categoricamente negato ogni possibile apertura al mondo dello streaming, il direttore del Festival di Cannes, Thierry Fremaux è tornato ad esprimersi sul futuro dell’evento, attraverso il sito Variety:

Il direttore parla di un possibile slittamento in autunno e di una potenziale collaborazione con Venezia se il festival francese venisse definitivamente cancellato. Il Festival di Cannes spera di essere comunque presente in autunno. Ho parlato molto con Alberto Barbera, direttore del Festival di Venezia, anche lui molto preoccupato della situazione. Già dall’inizio della crisi abbiamo pensato alla possibilità di fare qualcosa insieme se Cannes venisse cancellato e stiamo continuando a parlarne. Altri festival ci hanno invitato: Locarno, San Sebastian, Deauville. Sono gesti che ci toccano molto.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE