Fast and Furious - Cinematographe.it

I familiari di Paul Walker danno la loro benedizione per il prosieguo della saga di Fast and Furious anche senza l’attore scomparso a soli 40 anni

Sono trascorsi sette anni dalla tragica scomparsa di Paul Walker, avvenuta quando l’attore aveva soltanto 40 anni. Eppure risulta ancora complicato immaginare un film di Fast and Furious che non veda lui al volante insieme al co-protagonista Vin Diesel. Walker è venuto a mancare, ironia della sorte, a causa di un incidente stradale nel novembre 2013, quando erano ancora in corso le riprese del sesto capitolo di Fast and Furious. I suoi due fratelli, Caleb e Cody, sono stati coinvolti per far apparire un’ultima volta Paul nel settimo capitolo della saga. Nell’ottavo film il personaggio di Brian O’Conner, un ex agente dell’FBI, è uscito di scena ma la saga è destinata a proseguire ancora con due nuovi capitoli di prossima uscita.

I Am Paul Walker: il trailer con le scene extra del film sull’attore scomparso

Nelle scorse ore, i familiari di Paul Waker hanno dato la loro benedizione al franchise che, a detta loro, deve andare avanti anche senza la sua co-star originale.

La gente penserà “Perché continuate, Paul non è più presente!”, ma è proprio per questo motivo, lo facciamo per lui. Ci siamo decisi soprattutto dopo aver parlato con la sua famiglia che ci ha da dato la sua benedizione. Il fatto che abbiano presenziato la premiere di Fast and Furious 7, ultimo capitolo in cui appariva Paul, ci ha fatto percepire tutto il supporto di cui avevamo bisogno.

Ricordiamo che l’uscita di Fast and Furious 9 è stata posticipata ad aprile 2021 a causa dell’emergenza Coronavirus.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE