fabio de luigi cinematographe.it

Le rigide regole impartire dal governo sono proporzionali alla situazione in cui versa l’Italia: non uscire, non andare a scuola, a lavoro, in palestra. In poche parole ci viene chiesto di rallentare, di fermarci. Quante volte abbiamo desiderato restare a casa quando invece il nostro dovere ci chiedeva di alzarci dal divano, prepararci e andare là fuori? Quante volte abbiamo dato buca ai nostri amici il sabato sera per passare una normalissima serata davanti alla TV mangiando popcorn fatti in casa? Sicuramente tante, forse anche troppe.
Allora perché ci agitiamo tanto? Forse perché vediamo che molti settori crollano economicamente e tra quelli rientra anche il nostro, forse perché abbiamo questo stupido spirito di ribellione per cui tradire le regole ci fa sentire più furbi, dandoci un senso di immortalità.

Ma gli immortali resistono a stento nei film e nelle serie TV e noi, lo sapete bene, siamo nella vita reale! Ad averlo capito sono anche attori e artisti, che hanno accolto l’appello del Ministero della salute, divulgando sui social diversi appelli sotto l’hashtag #iorestoacasa.
Ne abbiamo raccolti alcuni tra cui quelli di Fabio De Luigi, Ficarra e Picone, Fortunato Cerlino (che ha fatto un video in stile Gomorra), Cristina D’Avena, Gabriele Muccino, Ferzan Ozpetek, Martina Colombari, Cristiana Capotondi, Flavio Insinna e tanti altri.

Di certo quello che forse sta girando di più sui social è l’appello di De Luigi, che col suo “Caro iperattivo, calmati un attimo” ha sicuramente già dissuaso molte persone.

Il mondo del cinema (e non solo) invita a limitare il contagio da Coronavirus. Parola d’ordine #iorestoacasa. Ecco gli appelli, da Fabio De Luigi a Crist

 

Visualizza questo post su Instagram

 

In questo momento di agitazione e profonda incertezza, quello che conta è restare uniti e seguire con attenzione le indicazioni che ci sono state date dal ministero della salute. Fermarsi non è sempre negativo, cercate di dare un senso a questa “pausa” restando il più possibile a casa vicino ai vostri affetti più cari. Leggete libri,studiate ,guardate film, ascoltate musica , concentratevi nei vostri hobby. Anch’io lo sto facendo. Vi prego fatelo anche voi, facciamo un sacrificio, insieme possiamo farcela. Atteniamoci alle regole, la situazione e’ molto grave! Dobbiamo voler bene a noi stessi e agli altri. Ho tanta voglia di riabbracciarvi… Sono sicura che ce la faremo ! Vi voglio bene ❤ #iorestoacasa

Un post condiviso da Cristina D’Avena (@cristinadavenaofficial) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#iostoacasa 💪💙🇮🇹#Repost @ferzanozpetek (@get_repost) ・・・ Impariamo a capire che questa è una lotta contro le nostre abitudini e non contro un virus. Questa è un’occasione per trasformare un’emergenza in una gara di solidarietà. Cambiamo il modo di vedere e di pensare. Non sono più “io ho paura del contagio” oppure “io me ne frego del contagio”, ma sono IO che preservo l’ALTRO. Io mi preoccupo per te. Io mi tengo a distanza per te. Io mi lavo le mani per te. Io rinuncio a quel viaggio per te. Io non vado al concerto per te. Io non vado al centro commerciale per te. Per te. Per te che sei dentro una sala di terapia intensiva. Per te che sei anziano e fragile, ma la cui vita ha valore tanto quanto la mia. Per te che stai lottando con un cancro e non puoi lottare anche con questo. Vi prego, alziamo lo sguardo. Io spero che in #ItaliaNonSiFerma la solidarietà. Tutto il resto non ha importanza.#iorestoacasa #restoacasaperte #iorestoacasapervoi #ferzanozpetek İçinde bulunduğumuz durumun, yalnızca bir virüsle değil aynı zamanda alışkanlıklarımızla mücadele etmemizi gerektirdiğini kavramalıyız. Elimizde bu krizi adeta bir “dayanışma yarışı”na çevirmek için büyük bir fırsat var. Görme ve düşünme biçimimizi değiştirmeliyiz. “Bana da bulaşmasından korkuyorum” ya da “Bana bulaşmasını umursamıyorum” yerine “BEN diğerlerini KORUYORUM” diyebilmeliyiz. Ben senin için endişeleniyorum. Ben senin için aramızdaki “güvenli mesafe”yi koruyorum. Ben senin için ellerimi yıkıyorum. Ben senin için iple çektiğim o seyahatten vazgeçiyorum. Ben senin için konsere gitmiyorum. Ben senin için alışveriş merkezine gitmiyorum. Senin için, sizler için. Şu anda bir hastanenin yoğun bakım ünitesinde olan herkes için. Hayatları en az benimki kadar değerli olan yaşlı ve kırılgan tüm bireyler için. Zaten kanserle savaşmakta olduğundan, üstüne bir de bunu kaldıramayacak olanlar için. Dilerim ki dayanışma ruhu asla eksik olmasın. Gerisinin hiçbir önemi yok. #coronavirus #evdeoturalım #virusbütündünyada #restiamoacasa @serrafine Traduzione di @nazlibirgen

Un post condiviso da Romina Tadris (@rominatadris) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#coronavirus #iorestoacasa

Un post condiviso da Rosario Fiorello (@rosario_fiorello) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#iorestoacasa

Un post condiviso da Martina Colombari (@martycolombari) in data:

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE